×

La quarantena di Malena: “Sesso virtuale come smart working”

Condividi su Facebook

La pornostar Malena ha deciso di raccontare la sua quarantena a casa della madre in Puglia: il suo smart working è il sesso online

malena
malena

Nei duri tempi della quarantena, qualcuno ha ancora la fortuna di continuare a lavorare in modalità smart working. Proprio così si trova anche la porno attrice Malena, nota non solo per i suoi film a luci rosse di grande successo, ma anche per aver partecipato all’Isola dei Famosi nel 2017.

Da sempre considerata la musa di Rocco Siffredi, la barese stava lavorando proprio su un set con il popolare collega quando è scoppiata l’emergenza Coronavirus. Così l’attrice è dovuta tornare in Italia, dove si trova appunto in quarantena nella casa di sua madre.

Malena racconta la sua quarantena

Malena non sembra tuttavia risentire di questa convivenza forzata. Al contrario, si sente quasi “come ai tempi della scuola”. Intervistata di recente da un noto quotidiano nazionale, l’attrice ha raccontato il suo particolare periodo di reclusione in casa, facendosi portavoce delle nuove esigenze sessuali al tempo del Coronavirus.

Se qualunque contatto fisico è limitato e considerato persino pericoloso, Malena ha precisato come siano le donne a risentire maggiormente dell’assenza di contatti fisici.

“Le donne non sanno con chi sfogare questi ormoni. Chissà dopo cosa succederà”, ha precisato la pornostar, notando invece come gli uomini siano più “mentali”. Secondo quanto riportato dalla protagonista a luci rosse, i ragazzi, nello specifico, si dedicano maggiormente al mondo virtuale. “Sto lavorando molto sul web e gli adulti stanno scoprendo il sesso virtuale.

È il mio smart working”, ha raccontato la professionista, che continua dunque a lavorare nonostante la presenza della mamma.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.