×

Coronavirus, il Concerto del Primo Maggio si farà ma non in piazza

Per far fronte all'emergenza Coronavirus il concerto del 1° maggio si farà, ma in una maniera del tutto nuova.

ConcertoPrimoMaggio
ConcertoPrimoMaggio

L’emergenza Coronavirus non blocca il Concerto del Primo Maggio che, a causa dell’emergenza Coronavirus, sarà completamente “rivoluzionato”. Con live in streaming e dirette da diversi luoghi d’Italia il “concertone” si svolgerà in TV, ma non in piazza.

Coronavirus: concerto del 1° maggio

Tantissimi eventi e concerti in giro per il mondo sono stati sospesi o rimandati a data da destinarsi a causa dell’emergenza Coronavirus. Ovviamente per evitare assembramenti e affollamenti è necessario evitare le manifestazioni pubbliche di qualsiasi genere, ma per questo concerto del 1° maggio è stato deciso di attuare tutta una serie di speciali modifiche.

La cronaca del concertone andrà in onda per tutta la sua durata su Rai 3 e a esibirsi con le loro performance e la loro musica saranno artisti provenienti da tutta Italia, collegati ovviamente a distanza o, in minima parte, dall’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Agli artisti che si esibiranno al concertone (che solitamente si svolge a Piazza San Giovanni) e che verranno annunciati nei prossimi giorni, si uniranno anche i tre vincitori del contest PRIMO MAGGIO NEXT, selezionati il 18 e 19 aprile.

L’evento, che in genere si fa portavoce dell’esigenze dei lavoratori, quest’anno diventerà anche un modo per permettere alla musica di esprimersi nel bel mezzo di una vera e propria pandemia che sta mettendo in ginocchio l’Italia e molti altri stati del mondo.

Per sapere chi contribuirà all’evento con esibizioni e dirette bisognerà attendere ancora qualche giorno, e sono già tanti i fan in attesa di sapere se i loro beniamini saranno presenti o meno a questa edizione dello show.

Contents.media
Ultima ora