×

Da Lucarelli a Savarino: “Il Nord non avrebbe aspettato il Sud”

E se fosse stato il Sud a mostrare il maggior numero di contagi da Coronavirus? La polemica sorta sui social.

SelvaggiaLucarelliNordSud
SelvaggiaLucarelliNordSud

Il dibattuto divario tra Nord e Sud Italia e le controversie nate tra settentrione e meridione in piena emergenza Coronavirus, hanno fatto notare a diverse voci nel campo del giornalismo un mal celato problema. E se fosse stato prima il Meridione a mostrare il maggior numero di contagi da Coronavirus invece che Piemonte e Lombardia, considerate tra le regioni più produttive d’Italia?

Nord-Sud e Coronavirus: la polemica

Selvaggia Lucarelli ha fatto notare con un post velatamente sarcastico che forse, se fosse stato il Sud Italia a mostrare da subito il maggior numero di contagi, il Nord non lo avrebbe “aspettato” con le misure restrittive attualmente imposte per tutta la penisola. Molte regioni del Sud Italia, colpito in numero minore dall’emergenza Coronavirus, lamenterebbero infatti i problemi derivanti dal lock down totale, imposto per cercare di contenere l’epidemia.

E mentre Lombardia e Piemonte sono piagati da ormai due mesi dal sempre maggior numero di contagi, il malcontento generato nel Sud Italia ha scatenato polemiche che in questi giorni sono state enunciate – seppure in maniera piuttosto discutibile – da diversi volti celebri della TV (uno tra i tanti Vittorio Feltri, che ha dato ai meridionali degli “inferiori” in diretta).

Se le regioni più produttive non fossero state anche quelle più colpite dai contagi, il paese sarebbe stato comunque bloccato in maniera totale? Questo il dilemma sollevato dalla penna di Stanza Selvaggia e anche dalla deputata Giusy Savarino via social.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora