×

Coronavirus, il gesto di Lino Banfi: “Non volevo che si sapesse”

Lino Banfi non voleva che si sapesse, ma è emerso che abbia fatto un'importante donazione per i senza tetto.

linobanficoronavirus
linobanficoronavirus

Lino Banfi ha deciso di donare 270 chili di orecchiette e 500 vasetti di sugo piccante ai senzatetto. Per una serie di circostanze fortuite l’attore è venuto a contatto con il cardinale Konrad Krajewski, elemosiniere del Papa, e ha fatto in modo di organizzare la donazione.

Lino Banfi: orecchiette ai senzatetto

In piena emergenza Coronavirus anche Lino Banfi ha deciso di fare un gesto benefico per i meno abbienti, e così avrebbe fatto recapitare 500 vasetti di sugo piccante e 270 kg di orecchiette al cardinale Krajewski, con l’intenzione di sfamare con un piatto caldo 2500 persone. L’attore ha confessato che il sugo sarebbe stato acquistato inizialmente per il suo ristorante, ma poi con lo scoppio dell’emergenza – in accordo con la sua famiglia – avrebbe deciso di donarlo.

Non volevo che si sapesse, ma sono felice di aver fatto questo gesto”, ha anche dichiarato Banfi che per la pasta si è invece accordato con uno dei suoi fornitori di Barletta.

In questo momento di straordinaria emergenza sono tanti i vip e le celebrities che si sono messi a disposizione del prossimo: Fedez e Chiara Ferragni hanno personalmente consegnato beni di prima necessità alle famiglie più bisognose, mentre Rocio Munoz Morales e Raoul Bova hanno prestato servizio come volontari alla Croce Rossa.

Giorgio Armani ha fatto un’importante donazione e ha modificato la produzione di alcuni dei suoi stabilimenti sartoriali facendo realizzare camici monouso per gli ospedali, e in tanti hanno lodato il gesto dello stilista e degli altri personaggi famosi che si sono messi a servizio dei più bisognosi.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora