×

Coronavirus, Chef Vissani: “Non ho riaperto e non so quando lo farò”

Condividi su Facebook

Lo chef Gianfranco Vissani ha espresso la sua preoccupazione per il settore della ristorazione in relazione all'emergenza Coronavirus.

coronavirusvissani
coronavirusvissani

Lo Chef Gianfranco Vissani ha dichiarato di non sapere se e quando potrà riaprire i suoi ristoranti. Secondo il famoso cuoco non solo sarebbe impossibile mantenere le distanze di sicurezza in cucina, inoltre secondo lui molti ristoranti italiani falliranno a causa dell’emergenza Coronavirus.

Gianfranco Vissani e il Coronavirus: la confessione

Sono molti i ristoratori entrati in crisi a causa dell’emergenza Coronavirus. A causa delle disposizioni per cercare di limitare i contagi molti hanno dovuto rivedere la disposizione dei tavoli dei ristoranti o ridurre il personale in cucina pur di limitarne i contatti. Vissani ha dichiarato a tal proposito di non sapere se e quando riaprirà, visto che secondo lui sarebbe impossibile mantenere le distanze di sicurezza in cucina.

“Molti ristoratori si trovano nelle mia situazione e se non ci sono le condizioni per aprire è giusto non farlo, ma il Governo deve sostenerci”, ha dichiarato lo chef lanciando un appello al Governo affinché assista maggiormente la categoria dei ristoratori, che in questi due mesi ha cercato di riorganizzarsi come ha potuto (Trussardi, ad esempio, ha iniziato personalmente a fare consegne a domicilio).

Vissani non è il solo ad aver detto la sua in merito alla grave situazione che ha colpito la ristorazione a causa dell’emergenza, e come lui anche Carlo Cracco si era detto piuttosto infelice riguardo alle disposizioni necessarie per ridurre la possibilità di contagi. Secondo Vissani due terzi dei ristoranti italiani potrebbero chiudere a causa della crisi sanitaria che ha colpito l’Italia nei primi mesi del 2020 e per questo ha invocato l’aiuto del Governo.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.