×

La chat di Raoul Bova con Luca Palamara: “Tutti assolti tranne me”

Condividi su Facebook

E' emerso uno scambio di messaggi che Raoul Bova ha avuto con Luca Palamara dopo esser stato condannato per reati fiscali.

raoul-bova-luca-palamara
raoul-bova-luca-palamara

Sono emersi alcune parti di una chat che Raoul Bova ha avuto con l’ex capo dell’Anm Luca Palamara nell’ambito dell’inchiesta per evasione fiscale che vide protagonista lo stesso attore e che faceva riferimento a una condanna per il mancato versamento di 680mila euro tra gli anni 2005-2010.

Raoul Bova: i messaggi a Luca Palamara

Dopo la condanna per evasione fiscale a Raoul Bova, sono emersi alcuni stralci delle conversazioni avute via chat dall’attore e il magistrato Luca Palamara, indagato per corruzione. Bova avrebbe chiesto a Palamara di indagare ulteriormente sulla vicenda e avrebbe affermato il suo rammarico per la sua condanna a fronte dell’assoluzione delle altre persone coinvolte (compreso un commercialista da lui citato nei messaggi).

Ti prego di indagare su questa sentenza, la trovo un’ingiustizia senza precedente. Tutti assolti tranne me”, avrebbe scritto l’attore in un primo messaggio, e a seguire – dopo essersi detto preoccupato anche per le ripercussioni che la vicenda avrebbe potuto avere tramite la stampa – avrebbe scritto a Palamara: “Ti chiedo di verificare se ho meritato una condanna così dura. Così mirata. È stata considerata una manovra premeditata. Sono sotto shock. Ma in tutto questo il commercialista non ha alcuna responsabilità?’”.



L’attore è stato condannato a un anno e sei mesi di reclusione per dichiarazione fraudolenta: sembra che avesse ottenuto degli sgravi fiscali (per un valore di 680 mila euro) trasferendo alcuni costi alla società che gestisce i diritti alla sua immagine.

In seguito alle accuse Bova pubblicò una lettera pubblica fornendo la propria versione dei fatti.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.