×

Beatrice Vio ironica dopo gli allenamenti: “Basta per oggi, sono a pezzi”

Condividi su Facebook

Con l'autoironia che la contraddistingue, Beatrice Vio ha postato una foto che la ritrae "a pezzi" dopo gli allenamenti.

Beatrice Vio autoironica

Recatasi presso il Centro Sportivo di Tor di Quinto, Beatrice Vio, meglio nota come Bebe, ha pubblicato uno scatto che la ritrae a terra dopo una sessione di allenamento. Con l’autoironia che la contraddistingue ha così scritto a corredo della fotografia: “Basta per oggi..

sono a pezzi!“.

Beatrice Vio autoironica: la foto a pezzi

La giovane atleta ha voluto giocare sul fatto che l’immagine la ritrae effettivamente senza una delle quattro protesi artificiali, in particolare quella della gamba destra. E che quindi, oltre ad essere a pezzi in senso metaforico per essersi appena appenata, lo era anche in realtà. Immancabile il sorriso stampato sulle labbra a sottolineare l’ironia e la simpatia con cui affronta la sua difficile situazione.

Visualizza questo post su Instagram

Basta per oggi….sono a pezzi! 😅🦿

Un post condiviso da Beatrice Vio (@bebe_vio) in data: 27 Mag 2020 alle ore 9:00 PDT

Tantissimi i commenti in suo supporto da parte di utenti che hanno apprezzato il suo modo di fronteggiare la vita. “Quanto abbiamo da imparare da questa meravigliosa campionessa“, “Adoro la tua grinta“, “Vorrei avere un briciolo del tuo carattere, sei immensa anche a pezzi“, sono soltanto alcune frasi comparse sotto lo scatto.

C’è poi chi ha rincarato la dose con un “A pezzi ma sempre in gamba“, giocando di nuovo sulla protesi mancante. Presente nei commenti anche quello di Emma Marrone che l’ha definita una donna incredibile.

Atleta paraolimpica tra le più note e influenti in Italia, dal 2011 Beatrice ha vinto tutti i più importanti tornei di scherma, dai campionati nazionali agli Europei e ai Mondiali. Dopo essere guarita da una grave forma di meningite che nel 2008 costrinse i medici ad amputarle gambe e braccia, è diventata la prima schermitrice disabile al mondo a gareggiare con quattro protesi artificiali.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.