×

Serena Enardu: “Pago? Ci siamo lasciati per la sua gelosia”

Condividi su Facebook

Per l'ex tronista Serena Enardu i motivi della rottura con Pago sono da riscontrare nella sua cieca gelosia: "Mai fidato di me".

serena-pago-lasciati
Serena e Pago si sono lasciati: i veri motivi della rottura

Serena Enardu annuncia i veri motivi che hanno portato alla rottura con Pago. I due, che in passato hanno appassionato dapprima il pubblico di Tempation Island e successivamente quello del Grande Fratello Vip, si sono lasciati a causa della cieca gelosia di lui.

A rivelarlo è l’ex tronista in una lunga intervista concessa a Uomini e Donne Magazine.

Anzitutto, la Enardu scagiona Alessandro Graziani: “Mi dispiace molto che qualcuno abbia provato a strumentalizzare questa persona, riaprendo un capitolo già chiuso: voglio pensare che Pago sia stato consigliato male e che non ci siano solo interessi sentimentali dietro questa faccenda”. Anche perché l’ex tronista assicura: “Per quanto riguarda me e lui smentisco il fatto che ci siamo lasciati per dei messaggi che ha letto sul mio cellulare.

Pago vuole uscirne come vittima”.

Visualizza questo post su Instagram

Sabato esplosivo💥 Grazie @marcoon75 e @internationaldefenceacademy 🔫

Un post condiviso da 𝓢𝓮𝓻𝓮𝓷𝓪 𝓔𝓷𝓪𝓻𝓭𝓾 ✨ (@serenaenardu) in data: 6 Giu 2020 alle ore 9:14 PDT

Serena e Pago si sono lasciati: i motivi

I motivi della rottura tra Serena e Pago, dunque, vanno riscontrati nell’eccessiva gelosia del cantante: “Era un problema che avevamo anche in passato: lui non ha mai digerito i miei rapporti con gli altri uomini.

In questi anni è capitato già altre volte che curiosasse nel mio telefono – rivela infastidita l’ex gieffina -, nonostante abbia dichiarato che questa fosse stata la prima volta. La verità è che Pacifico non si è mai fidato davvero di me. Nelle scorse settimane è scoppiata l’ennesima lite furiosa e da lì non siamo più tornati indietro”.

Sì, perché alla base dell’ultima rottura ci sarebbe un litigio furioso avvenuto qualche settimana fa: “Pago mi ha detto di non sopportare che io prendessi le difese di qualunque uomo in quanto essere maschile: un pensiero folle di una persona che vede malizia dove non c’è ed è sempre stata accecata dalla gelosia”.

Ed è per questo che per Serena è inconcepibile: “Un fidanzato davanti a cui non posso sentirmi libera di parlare o fare battute su altre persone. Per me l’amore non è una gabbia: rispetto e apprezzo gli spazi che l’altro si ritaglia, perché penso possano anche servire a nutrire la coppia”.

Come è andata la lite

Ma come è andata la lite tra Serena e Pago?I toni si sono alzati, finché l’ho cacciato via.

Non era più possibile per me stare insieme a una persona che non mi faceva sentire libera di esprimermi. Quella notte è andato a dormire in taverna. Il mattino seguente mi ha chiesto di uscire da casa insieme a mio figlio, perché non riusciva a fare tutte le valigie e andarsene via davanti a noi”.

E Serena rivela: “Così sono entrata in bagno per farmi una doccia e appena sono uscita mi ha detto di aver preso il mio telefono e di aver letto dei messaggi di Alessandro, conversazioni vecchie che lui ha travisato e mal interpretato, perché tra me e questo ragazzo c’è stato esattamente quello che lui ha raccontato, ossia una conoscenza e niente di più. Nessuno mi toglie dalla testa, però, che quei messaggi li abbia letti molto tempo prima”.

Addirittura, la Enardu spiega come i messaggi letti da Pago risalgano ad almeno dieci giorni prima rispetto a quando è avvenuta la lite: “Sono convinta che lui abbia spiato tra le mie cose almeno dieci giorni prima, in concomitanza con il periodo in cui era tornato a chiudersi nei suoi silenzi. Penso che nel momento in cui l’ha fatto non abbia avuto il coraggio di confessarmelo e che si sia portato dietro per settimane questo risentimento, approfittando della lite per rivelarmi quello che lo stava ferendo”.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Contents.media