×

Tutti pazzi per FaceApp, la challenge per cambiare sesso sui social

A un anno esatto, ritorna FaceApp: stavolta l'app russa permette di cambiare il sesso della propria foto. Ecco la mania che sta impazzando sui social.

Il premier Giuseppe Conte con FaceApp

Nell’estate 2019 impazzava sui social l’app che invecchiava le foto. L’estate 2020, invece, è all’insegna dei cambio di genere. Si chiama #FaceApp ed è l’ultima challenge che sta impazzando su Twitter. Con una semplice applicazione si può passare a un altro genere.

FaceApp challenge: per cambiare sesso sui social

L’applicazione russa utilizza un’intelligenza artificiale che permette di alterare il proprio volto nelle fotografie. Molti utenti stanno si stanno divertendo a trasformare se stessi in un altro genere.

Il filtro utilizzato si chiama Gender swipe e permette di matchare il genere dando una versione di sé inconsueta. Molti si sono divertiti a scoprire alcuni caratteri più aggraziati del viso o, al contrario, più spigolosi. In poco tempo, la challenge ha assunto forme globali.

La challenge non risparmia i vip

Ma i social non si sono riempiti solo di foto personali: in tanti hanno trasformato anche i personaggi famosi. Sono tanti i vip del mondo sottoposti al gender swiping. Alcuni commenti sono esilaranti: c’è chi, addirittura, preferisce la versione “altra” del personaggio. Tra i personaggi sottoposti a un cambio di genere, attori famosi, calciatori e sportivi.In Italia, anche i politici nostrani sono stati “presi di mira” dagli utenti della nuova app.

Fra tutti, il premier Giuseppe Conte e Matteo Salvini, ma anche Giorgia Meloni e Nicola Zingaretti.

FaceApp e i dubbi sulla privacy

Come già successo lo scorso anno, alcuni hanno cominciato a sollevare dei dubbi. Come sono trattati i dati personali? Ci sono rischi per la privacy? Domande a cui gli sviluppatori russi hanno risposto con rassicurazioni: stavolta, l’informativa sul trattamento dei dati sarebbe più chiara.

Un passo in avanti per una challenge che, nelle prossime settimane, divertirà milioni di utenti.

Contents.media
Ultima ora