×

Franca Leosini nella bufera: la controversa dichiarazione sulle donne

Condividi su Facebook

Franca Leosini è entrata nel mirino di alcune associazioni per la difesa delle donne a causa di una controversa dichiarazione a "Storie Maledette"

franca leosini
franca leosini

Una recente affermazione di Franca Leosini a Storie Maledette su Rai Tre ha letteralmente acceso la bufera nei suoi confronti. Durante la trasmissione di domenica 14 giugno, la nota giornalista napoletana si è trovata a dialogare con Sonia Bracciale, condannata a 21 anni di reclusione per l’omicidio dell’ex marito Dino Reatti.

In quell’occasione, la professionista ha dunque affermato: “La responsabilità ce l’ha anche lei. Come tutte le donne che non mollano il marito al primo schiaffone”.

Franca Leosini sotto accusa

Le affermazioni della presentatrice Rai hanno dunque scatenato le reazioni di alcune associazioni che lottano in difesa delle donne vittime di violenza. Una di queste è “Donne in rete contro la violenza”, che ha accusato la Leosini di “perpetrare stereotipi e pregiudizi nei quali affondano le radici della violenza maschile contro le donne”.

La stessa presidentessa dell’associazione ha parlato di un “concentrato di insinuazioni, stereotipi sessisti e giudizi moralistici”. Continuando poi con l’accusa di “colpevolizzazioni per la violenza subita e giustificazioni del maltrattante in prima serata”.

Sempre secondo la donna, il programma non sarebbe dovuto andare in onda senza le raccomandazioni del GREVIO del Consiglio d’Europa.

Nel suo rapporto, tale gruppo di esperte ha segnalato come sui media appaiano tuttora stereotipi e pregiudizi che portano alla violenza maschile contro le donne. Rispetto ai toni usati in trasmissione da Franca Leosini, la nota dell’associazione sottolinea inoltre come la “vittimizzazione secondaria” avvenga anche nelle aule dei tribunali, dove le donne che denunciano la violenza spesso non vengono credute.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.