×

Giovanni Ciacci insultato sui social: “Un altro idiota da denunciare”

Condividi su Facebook

Giovanni Ciacci, insultato sui social per il suo orientamento sessuale, risponde all’attacco di un utente: “Un altro idiota”

giovanni ciacci insultato

Continuano gli attacchi contro Giovanni Ciacci: il noto conduttore ed opinionista televisivo, infatti, é continuamente insultato per il suo orientamento sessuale. Giovanni adesso è stanco e si dice pronto a denunciare i colpevoli. Questi insulti arrivano in un periodo molto particolare, proprio nei giorni in cui si sta discutendo l’approvazione della legge contro l’omofobia.

Si tratterebbe di un grande passo in avanti per il nostro paese, dove, sempre più spesso, ragazze e ragazzi sono attaccati per il loro orientamento sessuale. Ciacci é molto attivo sui social e ogni giorno si diverte a pubblicare video e storie che lo riguardano. Giovanni ha voluto dar spazio sul proprio Instagram alle storie dei tiktoker più divertenti. Immancabili sono stati i commenti pieni di odio ed indignazione. Quello che ha colpito maggiormente é stato la risposta di un utente: Gentaglia come voi bisogna bruciarli”.

Giovanni Ciacci insultato da un hater

Giovanni, che da sempre é soggetto a questi insensati attacchi, stanco, ha deciso di rispondere e di dire basta. L’hater non ha preso bene il fatto che il conduttore abbia caricato dei Tiktoker e gli ha mandato un messaggio privato pieno di insulti. A parer suo, Ciacci, ha dato spazio solo agli omosessuali.

Fortunatamente, però, oltre ad insulti e aggressioni verbali, sono arrivati tanti messaggi di solidarietà e di sostegno.

Si tratta di espressioni davvero terrificanti che non hanno alcuna giustificazione. Ciacci, mai come questa volta, sembra essere arrivato al limite. Non farà cadere nel dimenticatoio questo episodio. Il conduttore é anche pronto a tirare in ballo la polizia. “Un altro idiota che domani mattina verrà denunciato alla Polizia”.

Adesso interviene la polizia postale

Per il leone da tastiera, insomma, non ci sarà vita facile. Ciacci, che conduce Vite da Copertina su Tv8, ha anche pubblicato le generalità dell’utente in modo da agevolare alla polizia postale la strada per compiere le dovute indagini. Non si sa cosa succederà. É difficile prevedere il prossimo passo della polizia postale. Quel che è certo è che, grazie alla denuncia di Giovanni, l’attenzione pubblica potrebbe sensibilizzarsi su questo delicatissimo tema.

Antonio Maione, 21 anni, studia Giurisprudenza all'Università Federico II. Appassionato di giornalismo e televisione, si interessa al gossip e alla cronaca rosa, con uno sguardo all'attualità nazionale e internazionale. Collabora con Blasting News.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Antonio Maione

Antonio Maione, 21 anni, studia Giurisprudenza all'Università Federico II. Appassionato di giornalismo e televisione, si interessa al gossip e alla cronaca rosa, con uno sguardo all'attualità nazionale e internazionale. Collabora con Blasting News.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.