×

Michele Bravi patteggia 1 anno e 6 mesi per l’omicidio stradale

Condividi su Facebook

Michele Bravi ha patteggiato una condanna con pena sospesa per omicidio stradale nel processo per la morte di Rosanna Colia

michele bravi
michele bravi

Michele Bravi ha patteggiato 1 anno e 6 mesi con pena sospesa dopo la tragica accusa di omicidio stradale. L’ex vincitore di X-Factor era infatti stato sottoposto al rinvio a giudizio dopo l’incidente del novembre 2018 accaduto a Milano dove perse la vita Rosanna Colia.

Nel corso dell’ultima udienza tenutasi lo scorso gennaio, il cantante aveva chiesto a mezzo del suo avvocato di poter patteggiare la condanna per l’incidente mortale.

Michele Bravi patteggia dopo l’incidente

Secondo quanto emerso dalle ricostruzioni, la vettura condotta da Bravi si scontrò il 22 novembre 2018 con la moto su cui viaggiava la 58enne. A seguito dell’impatto, la vittima venne sbalzata diversi metri più avanti, scagliandosi inesorabilmente contro l’asfalto.

Nonostante l’artista si fosse subito fermato per prestare soccorso, per la donna non ci fu niente da fare. Trasportata al San Carlo di Milano, morì infatti poco dopo.


Il cantante umbro risultò negativo a ogni tipo di test su alcol e droga a cui venne sottoposto.

Dopo la tragedia espresse il suo profondo dolore per l’accaduto, ritirandosi momentaneamente dalle scene. Solo 5 mesi dopo la vicenda Michele Bravi tornò a farsi vivo sui social, spiegando ai fan di star cercando di ricostruire pian piano la realtà. Il giovane interprete ha poi ripreso l’attività musicale nell’autunno del 2019, mentre poche settimane fa lo abbiamo rivisto con piacere ad Amici Speciali di Maria De Filippi, dove si è conteso la finale con Irama.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.