×

Peter Green morto a 73 anni: addio al fondatore dei Fleetwood Mac

Peter Green è morto a 73 anni: lo storico chitarrista aveva fondato i Fleetwood Mac insieme a Mc Vie, Fleetwood e Spencer.

Peter Green morto

Addio al chitarrista Peter Green, cofondatore dei Fleetwood Mac e uno dei solisti più influenti tra gli anni Sessanta e Settanta, morto a 73 anni. A dare la notizia è stata la sa famiglia che ha fatto sapere che l’icona del rock si è spenta “pacificamente nel sonno“.

Peter Green è morto

Peter Allen Greenbaum, questo il suo vero nome, aveva esordito nel 1966 sostituendo Eric Clapton nei Bluesbreakers, la blues band inglese più celebre degli anni Sessanta. Insieme a Mick Fleetwood, John McVie e Jeremy Spencer, fondò i Fleetwood Mac resi celebri da successi Black magic woman e Albatross.

Nel 1970 decise però di abbandonare sia la band che il genere musicale, iniziando una carriera da solista nell’ambito del rock.

A causa di una schizofrenia diagnosticata, che lo costrinse anche ad un ricoero in un ospedale psichiatrico, per quasi un decennio sparì dalle scene e abbandonò la sua chitarra, poi acquistata da Gary Moore. Fu nel 1979 che ricomparve nel panorama musicale con l’album In the skies per poi sparire nuovamente fino al 1997.

In tale anno tornò con una nuova band, The Splinter Group, formata tra gli altri da Nigel Watson e Cozy Powell, con cui pubblicò sette dischi fino al 2003.

Peer Green ha influenzato generazioni di artisti rock ed è tuttora ritenuto uno tra i più influenti blues men britannici di ogni tempo. B.B.King, con cui collaborò all’incisione di un album nel 1971, lo aveva definito “l’unico chitarrista che mi fa sudare freddo“.

Contents.media
Ultima ora