×

Coronavirus, Fabio Rovazzi: “Sono stato inghiottito nel buio più totale”

Fabio Rovazzi ha spiegatodi aver attraversato un periodo particolarmente triste e difficile durante l'emergenza.

FabioRovazziCoronavirus
FabioRovazziCoronavirus

Fabio Rovazzi ha spiegato ai suoi fan sui social quanto sia stato un periodo buio per lui la quarantena per l’emergenza Coronavirus.

Fabio Rovazzi: l’emergenza e lo sfogo

Durante la quarantena per l’emergenza Coronavirus Fabio Rovazzi ha perso, a causa della malattia, il suo adorato nonno, una figura che lo aveva praticamente cresciuto.

Per lo Youtuber si è trattato di un periodo complesso e doloroso, e anche per questo motivo è stato distante dai social. Ai fan Rovazzi ha spiegato perché quest’anno non avrebbe scritto nessun tormentone estivo e come mai per lui sarebbe intollerabile che qualcuno sottovaluti l’emergenza e la pericolosità di covid-19 (un chiaro riferimento alle polemiche impazzate in queste ore per le dichiarazioni rilasciate da Andrea Bocelli).

“Il periodo della quarantena è stato un vero incubo personale: mi ha inghiottito nel buio più totale e mi ha sputato fuori cambiandomi”, ha esordito Rovazzi nel suo post, e ha aggiunto: “Avrei potuto fingere, in studio e sul palco, di essere felice.

Purtroppo non sono capace.”

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Fabio Rovazzi (@rovazzi) in data: 27 Lug 2020 alle ore 9:00 PDT

Il cantante in questi mesi si è chiuso nel quasi più totale riserbo ma ha annunciato che a fine agosto ci saranno importanti novità per quanto riguarda la sua carriera.

In tanti via social gli hanno inviato i loro messaggi d’affetto e solidarietà, e molti non vedono l’ora di sapere di quali novità importanti si tratti. “A fine agosto vi annuncieró una operazione a livello mondiale che vi manderà fuori di testa, vi voglio bene”, ha concluso Rovazzi nel suo post.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora