×

Alba Parietti, la polemica sul tampone: “Rischio di non lavorare”

Condividi su Facebook

La polemica di Alba Parietti: la showgirl contraria ai tamponi per chi rientra da Spagna, Croazia e Grecia.

Alba Parietti tampone
Alba Parietti tampone

Alba Parietti ha affermato di non essere completamente d’accordo con le misure adottate dal Governo, che ha imposto tamponi obbligatori per chiunque torni da Spagna, Grecia e Croazia. La showgirl si trova nella sua casa a Ibiza e ha affermato di essere risultata positiva al test sierologico (e quindi di aver sviluppato gli anticorpi contro il Coronavirus, che avrebbe già avuto).

Alba Parietti: la polemica per il tampone

Alba Parietti sta trascorrendo le vacanze nella sua casa di Ibiza, rispettando le norme imposte per evitare contagi e da sola in casa con alcuni amici. La showgirl ha affermato di non essere d’accordo con le ultime misure imposte dal governo italiano in merito ai tamponi obbligatori per chiunque rientri da Spagna, Grecia e Croazia. A detta della showgirl sugli aerei non verrebbero rispettate le norme (come il distanziamento) e quindi sarebbe più semplice essere contagiati e dover fare necessariamente la quarantena obbligatoria di 15 giorni.

Lei non sarebbe d’accordo anche perché sarebbe già risultata positiva al sierologico (e dunque avrebbe già sviluppato gli anticorpi per il Coronavirus). La showgirl ha affermato di aver dovuto anticipare il suo rientro di 15 giorni “per evitare di finire in quarantena e non poter lavorare”.

Pur essendo risultata positiva al test sierologico (segno che probabilmente abbia già contratto il virus nei mesi scorsi, magari da asintomatica) Alba Parietti – così come tutti coloro che l’abbiano già avuto – corre comunque il rischio di contrarre di nuovo il virus e di contagiare qualcuno involontariamente.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.