×

Nadia Toffa, intervista dopo il malore: il ricordo de Le Iene

Condividi su Facebook

La prima intervista di Nadia Toffa dopo il malore. Il ricordo de Le Iene.

Nadia Toffa
Nadia Toffa

Il 13 agosto è stato il primo anniversario della scomparsa di Nadia Toffa e Le Iene hanno deciso di mandare in onda una puntata speciale completamente dedicata a lei. Una puntata in cui è stato mostrato davvero tutto di Nadia, del suo lavoro per la redazione de Le Iene, dei suoi servizi spesso molto rischiosi, delle aggressioni subite e della grande passione per la sua professione.

Hanno mostrato la Toffa professionista e la Toffa umana e tutta la sua battaglia contro la malattia.

Visualizza questo post su Instagram

Le Iene per Nadia: a un anno di distanza la raccontiamo e la ricordiamo con tutta la sua forza, il suo amore per la vita e la sua energia. Stasera dalle 21.10 su Italia1 e in streaming su iene.it. #LeIene #LeIeneperNadia #NadiaToffa

Un post condiviso da Le Iene (@redazioneiene) in data: 13 Ago 2020 alle ore 4:44 PDT

L’intervista a Nadia Toffa dopo il malore

Le Iene hanno mostrato l’annuncio del malore di Nadia Toffa e la foto del segno di vittoria che ha ottenuto più di un milione di Like.

Quel segno della vittoria fu in realtà l’inizio della sua lunga battaglia” ha spiegato Davide Parenti, prima di mostrare la prima intervista alla donna dopo la notizia del malore. Nadia Toffa non ha mai perso il sorriso, neanche in questa occasione. “Ho avuto un blackout di 4 ore. Quando vedo Max dico: Che cazzo ci fai qui a Trieste? Ci sono tante persone che si sono preoccupate per me e io mi commuovo.

Io adesso rido, però insomma…Ho cercato la preghiera, ho pregato anche tutti i Santi. Mi è passata tutta la vita davanti. Quando mi sono risvegliata, ho saputo che Maria De Filippi mi aveva fatto un in bocca al lupo a Tu sì que vales. E io pensavo: Ma chi è che gliel’ha detto?” aveva raccontato la donna.

L’emozione più grande per lei in quel momento è stata sapere che c’erano tantissime persone che le volevano bene e che avevano pregato per lei.

Mi hanno detto che Taranto e Napoli hanno pregato per me. Scusate se mi commuovo. Mi ha stupito tanto l’affetto della gente comune. Perché non contava tanto il personaggio, pregavano davvero per me e un’altra cosa che mi ha stupito sono stati i messaggi da parte di politici che ho affrontato nel passato. Ho sentito anche Berlusconi, che mi ha invitato a un brunch” aveva aggiunto la giornalista.

Lo speciale de Le Iene ha consentito ai telespettatori di ripercorrere tutto il percorso affrontato con forza e coraggio da Nadia Toffa.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.