×

Mirko Scarcella rompe il silenzio e risponde a Le Iene

Condividi su Facebook

A distanza di due mesi dalla pubblicazione del servizio de Le Iene, Mirko Scarcella si difende dalle pesanti accuse.

Mirko Scarcella
Mirko Scarcella

Mirko Scarcella era considerato una specie di guru di Instagram, ma nel giro di due mesi la sua reputazione è stata distrutta, dopo un servizio della nota trasmissione Le Iene. L’uomo era famoso per le sue grandi capacità di gestione dei profili Instagram, tanto da “nascondersi” anche dietro il grande successo di Gianluca Vacchi.

Scarcella ha scritto anche diversi libri su questo argomento ed è stato invitato numerose volte in trasmissioni televisive e radiofoniche in qualità di esperto di Instagram. La sua carriera, però, ha subito un brusco stop quando è finito nel mirino de Le Iene.

La risposta di Mirko Scarcella a Le Iene

Il 16 giugno Le Iene hanno mandato in onda un servizio, a cura di Gaston Zama, con lo scopo di smascherare i presunti trucchetti che sono stati utilizzati da Mirko Scarcella per aumentare i follower, le visualizzazioni, i like e i commenti sui profili Instagram.

Lo stesso Gianluca Vacchi lo aveva definito un “ciarlatano” ma Scarcella aveva prontamente risposto “chiederò il diritto di replica, così vedremo chi è il vero ciarlatano“. Queste sono state le sue parole a dopo il servizio, ma a distanza di due mesi, in cui è rimasto in silenzio, ha pubblicato due video sulla sua pagina Instagram che smontano completamente il servizio de Le Iene.

Visualizza questo post su Instagram

Parte 1 – Quando sostenevo che il servizio trasmesso dalle Iene sul mio conto fosse finto e confezionato allo scopo di attaccarmi ingiustamente solo per fare audience, le persone faticavano a crederci. Quando si monta un servizio al solo fine di manipolare le persone si può far apparire tutto come si vuole, fino ad alterare la realtà dei fatti. Purtroppo le Iene sono anche questo. Lo hanno fatto spesso e, questa volta, lo hanno fatto con me, dando spazio e visibilità a persone che – pur di apparire – sarebbero disposte a tutto. Con la complicità di costoro, hanno aizzato migliaia di persone a sfogarsi contro di me e la mia famiglia, facendomi passare per un vile truffatore. Qualcuno è andato oltre e lo abbiamo prontamente denunciato per tutelare l’incolumità mia e quella della mia famiglia. Purtroppo internet è anche questo. In questo video voglio mostravi (e documentarvi) che non sono un truffatore e, come il servizio delle Iene, abbia manipolato la realtà dei fatti con il solo scopo di fare audience. Ci sono persone che per apparire sono disposte a tutto ma ora ne dovranno rispondere davanti alla legge. Ps: Vi ho svelato solo 10 carte del mazzo, magari presto ne scoprirò qualcuna in più sui clienti che si dicono insoddisfatti e su chi ha mandato in onda questa storia e non solo… Buona Visione (parte 1) @avvocatoh24.it @redazioneiene @mediasetplay

Un post condiviso da Mirko Scarcella (@mirkoscarcella) in data: 18 Ago 2020 alle ore 11:08 PDT

Quando sostenevo che il servizio trasmesso dalle Iene sul mio conto fosse finto e confezionato allo scopo di attaccarmi ingiustamente solo per fare audience, le persone faticavano a crederci” ha scritto Mirko Scarcella su Instagram. A causa del video Scarcella è stato insultato, considerato un truffatore e anche minacciato. Ha scelto di ricorrere a vie legali per difendere se stesso e la sua famiglia. “Ci sono persone che per apparire sono disposte a tutto ma ora ne dovranno rispondere davanti alla legge” ha aggiunto il guru di Instagram.

Per poi terminare con una promessa: “Vi ho svelato solo 10 carte del mazzo, magari presto ne scoprirò qualcuna in più su clienti che si dicono insoddisfatti e su chi ha mandato in onda questa storia e non solo“.

Visualizza questo post su Instagram

Video parte 2. Quando sostenevo che il servizio trasmesso dalle Iene sul mio conto fosse finto e confezionato allo scopo di attaccarmi ingiustamente solo per fare audience, le persone faticavano a crederci. Quando si monta un servizio al solo fine di manipolare le persone si può far apparire tutto come si vuole, fino ad alterare la realtà dei fatti. Purtroppo le Iene sono anche questo. Lo hanno fatto spesso e, questa volta, lo hanno fatto con me, dando spazio e visibilità a persone che – pur di apparire – sarebbero disposte a tutto. Con la complicità di costoro, hanno aizzato migliaia di persone a sfogarsi contro di me e la mia famiglia, facendomi passare per un vile truffatore. Qualcuno è andato oltre e lo abbiamo prontamente denunciato per tutelare l’incolumità mia e quella della mia famiglia. Purtroppo internet è anche questo. In questo video voglio mostravi (e documentarvi) che non sono un truffatore e, come il servizio delle Iene, abbia manipolato la realtà dei fatti. Questo video ha lo scopo di farvi capire che non dovreste fidarvi di programmi che, come vedrete, pur di fare audience, spesso modificano la realtà. Ci sono persone che per apparire sono disposte a tutto ma ora ne dovranno rispondere davanti alla legge. Ps: Vi ho svelato solo 10 carte del mazzo, magari presto ne scoprirò qualcuna in più sui clienti che si dicono insoddisfatti e su e chi ha mandato in onda questa storia e non solo… Buona Visione (Video parte 2) @avvocatoh24.it @redazioneiene @mediasetplay

Un post condiviso da Mirko Scarcella (@mirkoscarcella) in data: 18 Ago 2020 alle ore 11:42 PDT

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.