×

Il saluto di Tiziano Ferro al cane Beau morto: “Quanto amore!”

Un congedo che è anche un commosso invito. Così Tiziano Ferro si separa da Beau, il suo cane morto nella notte dopo un ricovero.

tiziano ferro cane beau

Tiziano Ferro è in lutto dopo la morte di Beau, il cane adulto adottato lo scorso aprile. L’animale era già grave e il cantante non ha nascosto la sua commozione ai fan. Poi, l’invito ad adottare i cani adulti.

Il saluto di Tiziano Ferro al cane Beau

Beau non ce l’ha fatta“. Inizia così il cantate Tiziano Ferro il suo post di commiato su Facebook. I fan sanno quanto amore egli abbia riversato in Beau, il cane adulto adottato quattro mesi fa.

L’animale, che Ferro aveva trovato abbandonato, nelle ultime settimane ha avuto un malore improvviso. Ricoverato d’urgenza, gli è stata diagnosticata una emorragia interna. Nulla da fare purtroppo: l’animale ha resistito finché ha potuto. Solo qualche giorno prima, il cantante lo aveva salutato per cinque, strazianti minuti. “Anche oggi non tornerà a casa. Stiamo aspettando i risultati della trasfusione” aveva scritto Ferro su Instagram.

Tiziano, Victor e la lezione di Beau

Il 23 agosto scorso, il cantante e suo marito Victor hanno passato la notte in bianco dopo il ricovero d’urgenza del loro cane. In un primo momento – scrive il cantautore sui social – l’intervento pare andato bene. La causa del ricovero? Un’emorragia interna improvvisa. Inizialmente, si pensava a un tumore diffuso. Poi, i risultati degli accertamenti hanno mostrato un’anomalia nel cane: Beau era nato con due milze e una si era lacerata accidentalmente.

Eravamo qui ad aspettare svegli: come avrebbe fatto lui per noi. Perché loro sono così, e a noi resto solo da imparare” aveva scritto nelle ore successive Ferro.

Purtroppo, l’amore nei confronti di questo cagnolino non è bastato a migliorare le sue già precarie condizioni di salute. E così, il suo cuore si è fermato nella notte del 26 agosto. “Adottate un cane adulto, pensateci se potete” è stato l’invito commosso di Ferro.

Contents.media
Ultima ora