×

Valentina Nappi denuncia: “Minacciata di morte dai nemici dell’hard”

Condividi su Facebook

Valentina Nappi ha inviato una scioccante lettera al sito Dagospia denunciando di essere stata pesantemente minacciata da un gruppo ultracattolico

valentina nappi
valentina nappi

Valentina Nappi ha deciso di inviare una missiva letteralmente scioccante a Dagospia, dove ha denunciato di aver ricevuto delle minacce di morte da parte di un gruppo ultracattolico. Tale gruppo avrebbe iniziato per la precisione una campagna contro PornHub, uno dei più grandi siti dedicato al porno.

Tutto avrebbe avuto inizio nel momento in cui l’attrice ha pubblicato una foto dove indossava una maglietta con il logo del sito. Dopo aver condiviso quello scatto, la Nappi avrebbe dunque iniziato a ricevere insulti e minacce da parte di persone legate alla Exodus Cry.

Valentina Nappi denuncia le minacce

Quello di Valentina Nappi affidato a Dagospia è dunque un duro sfogo, dove la pornostar ha confessato di aver ricevuto non solo minacce di morte, ma anche pesantissimi insulti.

Il gruppo ultracattolico avrebbe peraltro segnalato il suo profilo Instagram nonché quello di persone a lei legate. In questo modo, ha precisato la donna, avrebbe ricevuto danni non indifferenti.

A quanto pare, infatti, come sostenuto sempre dalla stessa Nappi, sarebbe diffuso persino il numero del suo agente. L’uomo avrebbe pertanto ricevuto chiamate moleste anche durante la notte, dove si parlava di azioni legali nei confronti dell’attrice. Nel mentre, pare che alla Valentina siano stati sospesi i profili Instagram, compreso quello di suo marito e del suo coniglietto, nonché uno relativo a un progetto culinario del tutto estraneo al mondo dell’hard.

sempre

Visualizza questo post su Instagram

My fluff @prometeothebunny

Un post condiviso da Valentina Nappi (@instavalentinanappi) in data: 4 Set 2020 alle ore 3:44 PDT


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.