×

Nina Garco: “Dedico il mio primo film hard a Berlusconi”

Condividi su Facebook

Nina Garco, vero nome Waima Vitullo, è una vecchia conoscenza televisiva, essendo già apparsa in un reality show di Italia 1.

Nina Garco

Nina Garco, al secolo Waima Vitullo, è conosciuta in tv per essere apparsa nel reality show di Italia 1 “Mammoni – Chi vuole sposare mio figlio?”. La donna terminò presto quella sua esperienza televisiva uscendo già alla prima puntata. Di recente, Waima ha fatto di nuovo parlare di sé debuttando nel mondo dell’hard.

Nel corso del tempo, Nina Garco, nome d’arte che Waima adesso utilizza come attrice di film a luci rosse, ha subito diversi ritocchi, tra cui alle labbra e al seno. Il suo più grande sogno è stato quesso di diventare la fidanzata dell’ex premier Silvio Berlusconi.

Nina Garco: ancora innamorata di Berlusconi

Tramite alcune dichiarazioni riportate da Dagospia, Nina Garco ha confermato il suo amore per Silvio Berlusconi: “Tutti sanno quanto la sottoscritta sia innamorata dell’ex premier.

A lui dedico la mia prima scena hard nella speranza di poterlo incontrare al più presto e cenare con lui”. Ricordiamo come al momento Berlusconi sia sentimentalmente impegnato con la sua nuova fidanzata, Marta Fascina.

Apparsa anche alle Iene

Tempo fa Nina Garco/Waima Vitullo è apparsa anche in un servizio delle Iene da parte di Enrico Lucci. L’inviato si era occupato, in quell’occasione, delle “meteore” uscite da vari show e reality televisivi per poi essere dimenticate.

Ex fidanzata di Karim Capuano, Nina Garco ha un passato come candidata alla regione Lazio con il partito “Grande Sud Uniti per il Lazio” a sostegno di Francesco Storace.

Nato a Capua il 4 Agosto 1988, si è laureato in Filologia classica e moderna ed è iscritto all'Ordine dei giornalisti di Napoli. Collabora con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News e Scuolainforma.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Della Corte

Nato a Capua il 4 Agosto 1988, si è laureato in Filologia classica e moderna ed è iscritto all'Ordine dei giornalisti di Napoli. Collabora con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News e Scuolainforma.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.