×

Coronavirus, morto lo stilista giapponese Kenzo: aveva 81 anni

Condividi su Facebook

Kenzo Tagada, celebere stilista mondiale, è morto per complicazioni dovute al coronavirus a Parigi, dove da anni risiedeva.

coronavirus morto stilista kenzo
coronavirus morto stilista kenzo

Lutto nel mondo della moda: il coronavirus si è portato via lo stilista giapponese Kenzo Tagada, morto all’età di 81 anni. Il famoso stilista era ricoverato all’American Hospital di Neully-sur-Seine. La notizia della sua scomparsa è stata comunicata da una sua portavoce.

Morto lo stilista Kenzo Tagada per coronavirus

Una notizia schock ha colpito il mondo della moda: nella giornata di domenica 4 ottobre è morto il famoso stilista giapponese Kenzo Tagada, portato via dal coronavirus.

Lo stilista e designer nipponico si è spento all’età di 81 anni e dal 1999 si era ritirato a vita privata, lasciando al sua pesante eredità alla sua assistente. Da settimane era ricoverato presso l’American Hospital di Neuilly-sur-Sein, a Parigi, come comunica una sua portavoce.

Un giapponese a Parigi

Fin dalla giovanissima età, Kenzo Tagada sviluppa la passione per la moda, che lo porterà a lasciare l’università di Kobe ed iscriversi alla scuola di Moda a Tokyo nel 1958, appena aperta agli uomini.

Nel 1964 si trasferì a Parigi, in cerca di fortuna che arrivò nel 1970, quando presenta la sua peima collezione di moda al Vivienne Gallery. Da quel momento Kenzo crebbe in popolarità e nel 1971 le sue collezioni furono presentate a Ney York e Tokyo.

Per queste sue ultime creazioni ottenne l’ambito premio Fashion Editoru Club of Japan.

Nel 1978 e nel ’79 tenne le sue sfilate di moda in un tendone del circo, dove nel finale lui appariva sempre sul dorso di un elefante. Negli anni ha poi realizzato costumi per il cnema, per il teatro e in particolare per il film del 1980 “Reve apres reve”.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.