×

Marco Carta assolto in secondo grado per il furto delle t-shirt

Condividi su Facebook

Marco Carta è stato assolto nel processo di secondo grado riguardante il furto di magliette alla Rinascente.

Marco Carta assolto
Marco Carta assolto

Marco Carta è stato assolto nel processo di secondo grado che lo vede imputato per il furto di alcune magliette sottratte a La Rinascente di Milano per un valore di 1200 euro. Per il cantante la procura aveva chiesto 8 mesi di reclusione.

Marco Carta assolto: i dettagli

Il Tribunale di Milano ha stabilito l’assoluzione di Marco Carta in secondo grado nell’ambito del processo riguardante il furto di magliette avvenuto il 31 maggio 2019 a La Rinascente di Milano. Il cantante era stato tratto in arresto e aveva trascorso una notte in carcere. Del furto si è addossata l’intera colpa l’amica del cantante Fabiana Muscas, che avrebbe motivato il gesto affermando di voler fare un regalo all’amico (che compie gli anni il 21 maggio).

Marco Carta non ha commentato la notizia, ma all’epoca dell’evento – che ha suscitato grande clamore mediatico – chiese ai fan di rispettare la sua privacy. “C’è stato un accanimento generale che mi ha fatto molto male. Soprattutto sui social. La polizia postale sta già provvedendo”, aveva affermato il cantante, che si è sempre professato innocente.

Fabiana Muscas è un’infermiera di 53 anni, e durante il processo è stata condannata a svolgere lavori di pubblica utilità per dodici mesi.

La procura ha chiesto per Carta 8 mesi di reclusione, e nei prossimi 60 giorni dovrà fornire le motivazioni per la richiesta. Per i giudici le prove fornite sulla presunta colpevolezza di Carta da parte dell’accusa sarebbero “insufficienti e contraddittorie”. Il cantante può dunque dirsi sollevato.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.