×

ClioMakeUp, polemiche sul correttore per razzismo: “Sono caduta dalla sedia”

Condividi su Facebook

Il lancio del nuovo correttore prodotto da Clio Make-Up ha generato numerose polemiche: secondo alcuni non è inclusivo.

clio make up

Clio Zammatteo, in arte Clio Make-Up, da decenni conquista gli amanti del trucco con i suoi video pubblicati su YouTube. La make-up artist italiana, da qualche anno, ha inoltre creato insieme al marito una linea di prodotti a suo nome: dagli ombretti fino ai rossetti.

Finora, mancavano soltanto i correttori. È per questo che l’ultima uscita sul mercato riguarda proprio questo genere di prodotti per la bellezza. I correttori “Oh my love”, tuttavia, hanno generato numerose polemiche.

La polemica sui correttori

I correttori sono stati rilasciati in ben 14 colorazioni diverse, i cui swatch sono disponibili sul sito. In alcuni video pubblicati sul profilo Instagram di Clio, inoltre, modelli e modelle provano tutte le diverse nuances in modo da aiutare l’acquirente a scegliere quella più adatta.

Ciò non è tuttavia bastato per evitare le polemiche. Molti utenti, infatti, li hanno definiti “non inclusivi per coloro che hanno la pelle scura“.

La risposta di Clio

Una polemica che non è andata affatto giù alla nota make-up artist italiana. In un video rilasciato a Repubblica Tv, Clio Zammatteo ha infatti risposto a coloro che la hanno sostanzialmente accusata di essere razzista con le sue produzioni.

Le critiche – spiega – sono state mosse soprattutto da chi non ha mai visto il prodotto dal vivo e che si è basato su una foto dove si vedono i 14 correttori all’interno di un packaging non trasparente.

Ho lavorato tantissimo a questo correttore proprio con l’idea di inclusività, perché ho pensato a qualcosa che potesse essere un punto di partenza per poter soddisfare più persone possibile. Quindi, quando ho iniziato a ricevere queste critiche sono caduta dalla sedia“.

La youtuber, dunque, intende far ricredere sul campo coloro che le hanno mosso le suddette critiche sui correttori. D’altra parte, in tanti hanno apprezzato i nuovi prodotti da poco immessi sul mercato.

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Ferrara

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.