×

Codacons contro Chiara Ferragni: la diffida ai vertici Rai

Condividi su Facebook

Il Codacons ha inviato una lettera di diffida ai vertici Rai chiedendo di bloccare la messa in onda di Chiara Ferragni - Unposted.

Chiara Ferragni codacons
Chiara Ferragni codacons

Sembra che ormai quella tra il Codacons e Chiara Ferragni sia una battaglia destinata a non esaurirsi mai. L’associazione questa volta ha inviato una lettera di diffida ai vertici Rai chiedendo che il documentario sull’influencer (Chiara Ferragni Unposted) non venga trasmesso.

Codacons contro Chiara Ferragni: la diffida

La guerra che il Codacons ha ingaggiato contro Chiara Ferragni non sembra placarsi. Stavolta l’associazione avrebbe inviato una lettera di diffida ai vertici Rai perché, nella serata del 12 ottobre, verrà trasmesso Chiara Ferragni Unposted, seguito da un’intervista dell’influencer da Simona Ventura. “Con una diffida urgente inviata ai vertici Rai, all’Agcom e alla Commissione di Vigilanza, il Codacons chiede di bloccare la messa in onda su Rai2 del documentario «Chiara Ferragni – Unposted» […] Pena azioni legali contro la rete.

(…) Il documentario, come sottolineato dalla totalità dei critici, non è una opera cinematografica né artistica. Ma solo un mega spot pubblicitario di carattere commerciale in favore di Chiara Ferragni e della sua attività imprenditoriale. Una pubblicità continua della durata di 80 minuti”, si legge nel comunicato di Codacons.

Dopo le querele per la raccolta fondi organizzata dai Ferragnez in piena emergenza Coronavirus, seguita dalle numerose querele per diffamazione fatte a Fedez, sembra proprio che il Codacons ce l’abbia proprio con la coppia più famosa dei social.

Chiara Ferragni replicherà? Proprio nel giorno dell’intervista l’influencer ha annunciato di essere incinta di una bambina (seconda figlia per lei e Fedez dopo il piccolo Leone).


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.