×

Lutto per Silvia Toffanin: è morta la mamma Gemma

Condividi su Facebook

È morta la mamma di Silvia Toffanin.

Grave lutto per Silvia Toffanin. La famosa conduttrice di Verissimo, infatti, nella giornata di giovedì 29 ottobre 2020, ha subito la perdita della mamma, la signora Gemma. Come alcune agenzie riportano, la donna era già malata da qualche mese. Non si sa molto sulla sua malattia, ne su quella che è stata la sua vita.

La Toffanin, infatti, non è avezza ad usare i social network e davvero poche volte ha parlato della sua famiglia. Da quel poco che si sa, la signora Gemma ha lavorato come bidella quando era giovane nella piccola Cartigliano, in provincia di Vicenza. La signora Gemma, con la sua morte, lascia oltre che Silvia anche un’altra figlia, più piccola, Daiana.

Silvia e il rapporto con la mamma

Molto raramente Silvia ha parlato e raccontato aneddoti sulla sua famiglia.

Quel che è certo è che, una tra le sue prime sostenitrici, è stata proprio la mamma Gemma. In una rara intervista rilasciata al settimanale Grazie, la Toffanin aveva raccontato di quando era la stata proprio la mamma a spingerla a credere nel suo talento e tentare la scalata al mondo dello spettacolo. “Vai, viaggia’, diceva mamma, ‘non fare come me che sono rimasta qui’. Lo stesso mio padre. Era come se mi stesse dicendo: ‘Io ti ho insegnato a camminare, ora tocca a te”.

Così le aveva detto. Insomma, una famiglia, quella Toffanin, molto unita e piena di valori. Un padre che era molto geloso. “In paese si usava che i ragazzi, le comitive di amici citofonassero per dire ‘scendi’, senza esserci messi d’accordo prima. Rispondeva mio padre, e ogni volta: ‘Silvia non c’è’. Non mi faceva uscire”.

Antonio Maione, 21 anni, studia Giurisprudenza all'Università Federico II. Collabora con Blasting News e con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonio Maione

Antonio Maione, 21 anni, studia Giurisprudenza all'Università Federico II. Collabora con Blasting News e con Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media