×

Guenda Goria su Maria Teresa Ruta: “Ha preferito la sua felicità”

Condividi su Facebook

Ospite di Silvia Toffanin a Verissimo, Guenda Goria ha parlato della sua infanzia e del rapporto con i genitori.

Protagonista della quinta edizione del Grande Fratello Vip, Guenda Goria ha avuto modo di confrontarsi, all’interno della casa più spiata d’Italia, con la madre Maria Teresa Ruta. Ospite di Silvia Toffanin a Verissimo, l’ex gieffina ha parlato della sua infanzia e del rapporto con i suoi genitori.

Guenda Goria e il rapporto con i genitori

Ospite di Silvia Toffanin a Verissimo, Guenda Goria ha visto un filmato in cui veniva raccontata la sua carriera. “Ho avuto sempre una dimensione molto semplice, anche il teatro e la musica classica sono dimensioni dell’anima, non pensavo che potessero emozionare qualcuno”, ha commentato l’artista.

Soffermandosi sul rapporto con il padre, Amedeo Goria, ha poi affermato: “È un giocherellone, molto buono, molto sensibile.

L’ho vissuto poco per tanti anni, questo ha creato un po’ di estraneità nel rapporto. L’ho ritrovato negli ultimi anni e soprattutto ora dopo il Gf Vip. L’errore più grande è stato delegare tutto a mamma, che ha fatto tutto. Anche con le proprie mancanze, ognuno deve provare a fare il genitore. È riduttivo dire che sono bipolare, mi sento abitata da tante donne diverse, capisco che un papà faccia fatica.

Ho cercato papà nei miei uomini, ho avuto sempre compagni con una ventina di anni di differenza”.

Per quanto riguarda il rapporto con la madre, Maria Teresa Ruta, ha poi aggiunto: “Quando avevo 19 anni è andata via di casa, è stato un momento difficile che mi ha aiutato a crescere. Mi sono sentita responsabile nei confronti di mio fratello. Nella Casa ho capito i punti di vista anche di mamma. Io non ho mai chiesto aiuto, ero molto orgogliosa.

L’errore più grande di mamma è stato non confidarsi al cento per cento con noi. Oggi la notizia di un figlio di mamma mi renderebbe felice. Questo amore con Roberto l’ha vissuto a 360 gradi, io gliel’ho detto tante volte che si stava allontanando. Per un periodo di tempo lei ha preferito la sua felicità, a volte la passione ci fa essere impulsivi e quel momento ci ha trascurati.

Ora ci siamo dette molto, perché il nodo cruciale era proprio quel periodo delle nostre vite. Adesso dobbiamo pensare al nostro presente e futuro”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media