×

Striscia la Notizia, Mingo condannato dal tribunale: “Falsi servizi”

Condividi su Facebook

L'ex inviato di Striscia la Notizia, Mingo, è stato condannato per aver realizzato servizi falsi per Striscia la Notizia.

Mingo condannato
Mingo condannato

L’ex inviato di Striscia la Notizia Mingo, alias Domenico Di Pasquale, è stato condannato insieme alla moglie Corinna Martino per aver prodotto falsi servizi mandati in onda dal TG satirico tra il 2012 e il 2013.

Mingo condannato

Guai in vista per Mingo: l’ex inviato di Striscia la Notizia è stato condannato a 1 anno e 2 mesi per aver prodotto dei falsi servizi per il TG satirico di Antonio Ricci tra il 2012 e il 2013.

Mingo è stato accusato di truffa e diffamazione per aver creato servizi falsi (con attori stipendiati) e per aver affermato che sarebbe stata la produzione del programma a commissionargli questo tipo di servizi.

Mingo e sua moglie Corinna dovranno pagare una provvisionale di 5mila euro (più 1.000 alle altre parti civili). La moglie dell’inviato sarebbe stata condannata invece per falso e truffa (avrebbe denunciato lo smarrimento della patente utilizzata invece per noleggiare un’auto comparsa in uno dei servizi).

Sarebbe estraneo ai fatti il collega di Mingo, Fabio De Nunzio. I due ex inviati del programma avrebbero anche lanciato un appello ad Antonio Ricci chiedendogli di essere reinseriti nel cast di inviati, ma la richiesta sarebbe rimasta inascoltata. “Ricci aiutami, voglio tornare in tv. Sono stato 18 anni a Striscia e trovarsi fuori non è bello. Ora sogno l’Isola… almeno per dimagrire. Sono stato licenziato da Striscia la Notizie, è stato un periodo disastroso”, avrebbe affermato nel suo appello Fabio De Nunzio.

Mingo commenterà pubblicamente la notizia della sua condanna? Al momento sulla questione tutto tace.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora