×

Fedez, il Codacons attacca ancora: “Abuso d’ufficio, 1,5 milioni”

Il Codacons ha chiesto al Comune di Milano di ritirare con effetto immediato l'Ambrogino d'Oro conferito ai Ferragnez.

Fedez Ferragni codacons
Fedez Ferragni codacons

Il Codacons è tornato a tuonare contro i Ferragnez e il Comune di Milano per l’Ambrogino D’Oro che è stato conferito alla coppia a seguito dell’impegno da loro speso durante l’emergenza Coronavirus. L’associazione ha chiesto che il premio venga loro ritirato.

Fedez: il Codacons e la polemica

Dopo le denunce e le polemiche, il Codacons è tornato ancora una volta ad attaccare i Ferragnez e il Comune di Milano, pretendendo che esso ritiri l’Ambrogino d’Oro conferito ai due appena un mese fa. L’Antitrust avrebbe infatti stabilito una sanzione da 1,5 milioni di euro alla piattaforma GofundMe (la stessa su cui Fedez e Chiara Ferragni avevano dato il via alla loro raccolta fondi) per le commissioni ingannevoli richieste ai donatori.

L’associazione ha fatto sapere che organizzerà una class action contro la società e ha fatto sapere di voler diffidare il Comune di Milano affinché ritiri il premio assegnato al rapper e a sua moglie.

“Il Comune di Milano dovrà ritirare con effetto immediato l’Ambrogino d’oro assegnato ai Ferragnez, poiché basato su una raccolta fondi avviata con modalità definitivamente ritenute scorrette e illegali dall’Autorita”, ha fatto sapere il Codacons, pronto a denunciare il Comune di Milano per abuso d’ufficio.

I Fedez replicheranno? Per il momento Fedez ha vinto la prima battaglia legale contro l’associazione, e i giudici avevano stabilito che i motivi per cui Codacons li avesse querelati sarebbero stati futili e pretestuosi. La vicenda avrà un ulteriore seguito?

Contents.media
Ultima ora