×

Iva Zanicchi torna a parlare del Covid:”Mi vaccinerò appena possibile”

Fortemente traumatizzata dall'esperienza con il Covid, Iva Zanicchi è tornata a parlare della sua malattia e della scomparsa del fratello

iva zanicchi
iva zanicchi

Apparsa di recente in tv, in collegamento telefonico a Storie Italiane di Eleonora Daniele, Iva Zanicchi è tornata a parlare della sua personale esperienza con il coronavirus. La nota cantante di Ligonchio ha di fatto affermato di continuare ad avere alcuni problemi di salute, pur risultando negativa al tampone da diverso tempo.

Per lei è inoltre ancora molto doloroso pensare al fratello, scomparso proprio a causa del Covid-19 poco dopo la sua guarigione.

Iva Zanicchi: il lutto e la malattia

“È stato un lutto che ci ha devastati tutti. Io sto benino, sono in via di guarigione, ma psicologicamente sono un po’ giù. Ho dolori forti e problemi alla vista che prima non avevo”. Iva Zanicchi ha poi voluto sottolineare l’importanza che riveste per lei il vaccino.

“L’ho già dichiarato e lo ribadisco: spero di potermi vaccinare appena possibile. Voglio dare fiducia alla scienza e un po’ meno alla politica. Altri vaccini in passato hanno salvato milioni di persone, bisogna avere fiducia”.

Qualche settimana fa, l’artista emiliana era stata anche ospite a Verissimo da Silvia Toffanin. Ancora molto provata dalla malattia, negli studi della trasmissione di Canale 5 aveva colto l’occasione per ringraziare i medici che l’avevano curata.

“Non è una sviolinata, mi sono stati vicini tutti”, ha precisato Iva Zanicchi nel salotto pomeridiano, raccontando nel dettaglio la sua battaglia contro il Covid. Tutto potrebbe essere scaturito dalla cresima del nipotino, quando presumibilmente rimasero contagiati lei, sua sorella e l’adorato fratello: “Era un cardiopatico, ha sofferto tantissimo e non ce l’ha fatta. Prima di sedarlo ci hanno fatto fare una videochiamata”. Da allora non l’hanno più potuto vedere.

Contents.media
Ultima ora