×

Solange, l’autopsia rivela le cause della morte: cosa è emerso

Condividi su Facebook

L'autopsia ha confermato le cause della morte del sensitivo Solange, avvenuta il 7 gennaio a Collesalvetti.

Solange autopsia
Solange autopsia

Il sensitivo Solange è scomparso il 7 gennaio 2021. Il suo cadavere è stato trovato riverso a terra nel suo appartamento di Collesalvetti, ed è stata disposta l’autopsia per accertare le cause del decesso.

Solange: l’autopsia

Lo scorso 7 gennaio allarmati dalla mancata risposta di Solange al telefono, alcuni amici del sensitivo hanno allertato le forze dell’ordine e i vigili del fuoco che, forzato l’ingresso, hanno rinvenuto l’uomo ormai deceduto.

Nei giorni successivi è stata disposta l’autopsia che avrebbe accertato la sua scomparsa per un infarto. Pochi giorni prima Solange si era recato in ospedale a seguito di un malore, e lì sembra che i medici gli abbiano riscontrato un semplice calo glicemico. All’annuncio della scomparsa del sensitivo e noto personaggio tv molti amici, fan e colleghi del mondo dello spettacolo si sono riversati sulle sue pagine social dedicandogli messaggi d’affetto e di cordoglio.

L’amica Vladimir Luxuria ha in seguito affermato di credere che il sensitivo si fosse lasciato morire poiché durante il loro ultimo contatto telefonico (avvenuto poco prima di Natale) le sarebbe sembrato triste e provato. Francesca Vallini e Davide Dell’Omodarme, due degli amici di Paolo Bucinelli (questo il vero nome di Solange) hanno affermato di aver sentito l’ultima volta il sensitivo la sera del 6 gennaio, ovvero un giorno prima della scomparsa, e di non aver constatato nulla di strano nel suo tono di voce.

Fin da subito l’ipotesi più accreditata è stata quella di un malore improvviso, confermata dall’autopsia.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media