×

Amadeus su Sanremo: “Non si può fare senza pubblico”, lavoriamo per il 2 marzo

Condividi su Facebook

Amadeus parla del Festival di Sanremo 2021: si lavora per la settimana del 2 marzo, è importante che il pubblico ci sia.

Amadeus, direttore artistico e conduttore di Sanremo 2021, ha finalmente parlato del festival di Sanremo 2021 ai microfoni di Rtl 102.5.

Ospite della trasmissione radiofonica, ha risposto ad una domanda sulle date dell’evento, affermando che la cosa importante per lui è la messa in sicurezza del pubblico:

«Noi stiamo lavorando per il 2 marzo, per me la data deve essere dal 2 al 6 marzo, dobbiamo esser in grado di dare al pubblico un festival assolutamente con tutte le regole sanitarie, perché la salute è la cosa più importante e nessuno deve essere messo a rischio, ma dobbiamo lavorare tutti insieme, con la Rai, con i tecnici, affinché tutti siano in sicurezza ma il festival sia il più normale possibile»

Infatti secondo Amadeus il festival «non si può fare senza pubblico, in un Ariston vuoto.

Svuotare Sanremo è la cosa più facile del mondo, ma non è Sanremo. Dobbiamo provarci per far sì che sia tutto nella situazione più normale possibile».

Fra gli artisti anche gli Abba?

Il conduttore ha anche ricordato ai microfoni di Rtl che quella che ci aspetta sarà un’edizione movimentata e piena di artisti: «Con 26 brani in gara non si andrà a dormire prima della 2», mentre spera nella salita sul palco più famoso d’Italia degli amati Abba:

«Averli al Festival rientra nei desideri, chi non li vorrebbe. Ne ho anche altri. Anche lo scorso anno ho fatto incontri con tanti nomi che poi non si sono concretizzati perché o non erano in Italia, o non è stato possibile o per motivi di budget…».

Riflette alla fine: «Spero di avere un’altra reunion» dopo aver ospitato nella scorsa edizione quella dei Ricchi e Poveri, alimentando così i sogni di gran parte del pubblico.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media