×

Gianna Nannini, polizia furiosa per il nuovo video: “Vergogna”

Le forze dell'ordine hanno preteso le scuse di Gianna Nannini per il video di L'aria sta finendo, dove la polizia è rappresentata con volti da maiale.

Gianna Nannini polizia video
Gianna Nannini polizia video

Il videoclip del singolo di Gianna Nannini, L’aria sta finendo, ha sollevato una bufera da parte del sindacato delle forze dell’ordine Coisp, che ha preteso le scuse della cantante.

Gianna Nannini: la polizia contro il video

Il segretario generale del sindacato di Polizia Coisp Domenico Pianese e il segretario generale di Italia Celere, Andrea Cecchini, hanno manifestato la loro indignazione e quella del resto delle forze dell’ordine rispetto al video di Gianna Nannini L’aria sta finendo, tratto dall’ultimo album della cantante La differenza.

Nel videoclip, realizzato da videomaker modenese Luca Lumaca, si vedono alcune forze dell’ordine con la faccia da maiale mentre sono intente a picchiare una persona di colore (in quello che sembra un chiaro riferimento alla tragica vicenda che ha visto protagonista George Floyd).

“Riteniamo questa trovata davvero vergognosa per più motivi perché gli agenti che si accaniscono su presunte vittime inermi sono disegnati con un’uniforme che richiama con chiarezza quella della polizia italiana e soprattutto perché sono raffigurati con facce di maiali.

È un grave oltraggio che calpesta la dignità di migliaia e migliaia di donne e uomini che servono lo Stato e i cittadini con onestà e con coraggio”, hanno fatto sapere il segretario del sindacato di polizia Fsp Andrea Mazzetti. Gianna Nannini è stata investita dalle polemiche e ha replicato affermando di trovare assurdo che un lavoro come quello fatto per L’aria sta finendo sollevi una simile ondata d’odio.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SIM Carabinieri Official (@simcarabinieri_official)


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora