×

GF Vip, Signorini annuncia il nuovo prolungamento: le reazioni

Com'era prevedibile i concorrenti del GF Vip non hanno preso affatto bene la notizia di un nuovo prolungamento dello show.

GF Vip nuovo prolungamento
GF Vip nuovo prolungamento

Il 18 gennaio durante la diretta del Grande Fratello Vip i concorrenti del reality show hanno scoperto che il programma non finirà l’8 febbraio, ma che verrà prolungato ulteriormente per alcune settimane. La loro reazione, come prevedibile, non è stata positiva.

GF Vip: il nuovo prolungamento

Dopo lo sgomento di Tommaso Zorzi in confessionale e dopo che alcuni fan si sono messi a urlare fuori dal giardino del GF Vip (allertando i concorrenti a proposito del nuovo prolungamento) durante la diretta del 18 gennaio i concorrenti sono stati messi a parte della decisione in diretta tv, e ovviamente non l’hanno presa bene. Dopo attimi di tensione e di sgomento alcuni di loro hanno minacciato di lasciare il programma l’8 febbraio, così come lasciato intendere antecedentemente dalla produzione.

Maria Teresa ha cercato di calmare Tommaso, entrato in crisi alla conferma della notizia.

“Io me ne vado, do le testate al vetro e mi faccio portare all’ospedale”, ha detto Andrea Zelletta, mentre Rosalinda Cannavò è scoppiata in lacrime e ha dichiarato: “Dopo l’8 non vado”. Il reality era già stato prolungato una prima volta a fine novembre e dopo la notizia alcuni dei concorrenti iniziali (Francesco Oppini ed Elisabetta Gregoraci) si erano ritirati anticipatamente per trascorrere il Natale con le loro famiglie.

Dopo l’ingresso dei nuovi concorrenti tra i vip già presenti nella casa hanno iniziato a crearsi tensioni e ovviamente è aumentata la frustrazione nel dover restare chiusi all’interno della casa. Nei giorni scorsi sui social ha preso piede una protesta da parte di alcuni fan del programma che hanno chiesto la chiusura anticipata dello show per presunti maltrattamenti psicologici contro i vip.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora