×

Il poker online: dai tornei per esperti e principianti alle scuole per appassionati

Il poker, nella sua variante online, è in netta crescita grazie alla proposta degli operatori legali del comparto e alle scuole per i pokeristi del futuro.

poker online tornei e scuola

Lo storico gioco di carte, che negli anni Novanta si è aperto anche alle sfide dei tornei virtuali, grazie ai primi tavoli accessibili in via telematica, oggi più che mai è alla conquista della Rete, come confermano le proposte dei maggiori operatori presenti sul web, ma come attesta anche la crescente attenzione verso la formazione di nuovi talenti di un gioco fatto, anche e soprattutto, di tecnica e di strategia.

I dati rilevati nell’ultimo periodo, all’interno delle principali ricerche di settore, parlano chiaro. Il poker, nella sua variante online, è in netta crescita. Secondo i dati diffusi da Agimeg, infatti, fino a ottobre 2020, i tornei di poker online hanno contribuito alla vitalità del settore, con una spesa in crescita di 34,5 punti percentuali piuttosto significativa, specialmente se rapportata agli stessi numeri del 2019. Uno slancio confermato anche dai dati registrati dal poker cash, che ha visto un’impennata di 8 punti percentuali solamente tra il 2019 e il 2020. Si tratta di un successo, per una disciplina storica e insieme attuale, che sicuramente può essere attribuito a vari fattori connessi: dalla proposta degli operatori legali del comparto – aperta anche ai meno esperti – fino alla presenza di scuole per formare i pokeristi del futuro.

poker

Quanto ai tornei, indipendentemente dal “poker sportivo” giocato dagli specialisti all’interno di competizioni di fama mondiale come le “World Series of Poker” di Las Vegas o come l’”European Poker Tour” – al secolo EPT –, va detto che esistono numerose varianti, aperte agli appassionati, come ad esempio l’“Italian Championship of Online Poker” o i nuovissimi “Flip&Go”.

Senza dimenticare, comunque che il miglior poker online, oltre a quello giocato dagli esperti, è anche quello che si apre ai principianti in materia, visto che l’accesso alle sale virtuali, per mezzo della proposta degli operatori legali presenti in Italia come in altri paesi, è consentito anche ai semplici curiosi, i quali possono cimentarsi nella disciplina magari per mezzo dei bonus senza deposito oppure partecipando ai tornei “freeroll” – in pratica, quelli senza una quota di partecipazione -.

Insomma, il poker online è un mondo piuttosto ampio e in evoluzione, tanto che sono addirittura nate delle scuole che insegnano le tecniche della disciplina agli aspiranti pokeristi e ai giocatori del domani. Ne è un esempio la “University of Gaming”, recentemente istituita e guidata dai due esperti Dario Sammartino e Marcello Marigliano, con l’ulteriore e importante finalità di educare al gioco, sempre tenendo conto dello stimolo cognitivo apportato dal poker.

Contents.media
Ultima ora