×

Tony Effe a rischio processo: la rissa fuori dalla discoteca

Tony Effe della Dark Polo Gang è accusato di aver minacciato e picchiato un ragazzo di fronte alla discoteca romana Toy Room

tony effe
tony effe

Lesioni personali aggravate e violenza privata: queste sono le pesanti accuse rivolte a Tony Effe della Dark Polo Gang. Nell’aprile del 2019 il popolare trapper ebbe una forte discussione di fronte alla discoteca Toy Room di Roma, durante la quale lanciò un palo di metallo contro alcuni fan che gli avevano domandato selfie e autografi.

Il cantante, che evidentemente non aveva apprezzato tali richieste, colpì alla cieca chiunque gli si trovasse di fronte.

Tony Effe: la rissa e le accuse

Il video della rissa, immortalata da un giovane lì presente, fu infine la goccia che fece traboccare il vaso. Picchiato e malmenato da Tony Effe insieme ad alcuni amici, il ragazzo in questione si vide fratturata la mandibola riportando nel contempo l’infrazione e l’indebolimento dell’osso.

Dopo l’accaduto, il giovane decise quindi di denunciare il cantante, pertanto ora l’ex volto della Dark Polo Gang potrebbe finire a processo.

“Se non ci dai il cellulare ti ammazziamo” sarebbe stata la minaccia rivolta dalla gang di Tony Effe al ragazzo. Tra pugni, intimidazioni e paura, lui alla fine non potè fare altro che assecondare i suoi aguzzini cancellando il video. Tuttavia la scena venne ugualmente ripresa da alcune telecamere di videosorveglianza, che testimonierebbero per l’appunto come il trapper avesse agitato un oggetto metallico contro le persone all’esterno del locale.

L’artista romano non ha finora commentato l’accaduto, né pare abbia rivolto le proprie scuse alla vittima del pestaggio. Non resta dunque che attendere il prosieguo delle indagini per capire cosa accadrà all’ex fidanzato di Taylor Mega.

Contents.media
Ultima ora