×

Laura Chiatti, il periodo più buio della sua vita: “Ero caduta in depressione”

L’attrice Laura Chiatti ha svelato alcuni particolari relativi al suo passato, alle sue insicurezze e aneddoti circa la sua vita privata e la carriera.

Confessioni
*

L’attrice Laura Chiatti ha deciso di svelare alcuni aspetti della sua carriera e della vita privata e di raccontare anche uno dei periodi più bui mai affrontati.

Laura Chiatti, la carriera da attrice e il rapporto con il cinema

L’ultimo progetto lavorativo al quale Laura Chiatti ha partecipato è il film Addio al nubilato di Francesco Apolloni, nel quale interpreta una fotografa impegnata a fare da ago della bilancia all’interno di un effervescente gruppo di donne che ha una relazione proprio con la figlia di una delle amiche.

A questo proposito, l’attrice ha raccontato: «Nel film bacio la ragazza e non ho avuto alcun tipo di imbarazzo, lo devi riportare in modo reale ma fingendo, l’imbarazzo è in quello».

L’artista ha anche spiegato che si è trovata costantemente a interpretare personaggi estremamente differenti dalla sua reale indole: spesso, ad esempio, viene scelta per ruoli da «donna sensuale» mentre, in realtà, possiede «un animo maschile, più cameratesco».

Rispetto al suo rapporto con il cinema, invece, ha ammesso: «Nel cinema di devi allineare.

È come se dovessi prendere una posizione: se fai Sorrentino non puoi fare Vanzina ma a me piace passare da un film d’autore a uno popolare».

Il rapporto con il proprio corpo e la depressione

L’attrice, poi, ha rivelato di aver iniziato a sentirsi davvero femminile e sensuale soltanto in tempi recenti, avvicinandosi alla soglia dei quarant’anni. A questo proposito, volgendo lo sguardo al passato, la donna ha ricordato: «Dodici anni fa ero caduta in depressione per amore».

Preferendo, però, non svelare quale fosse la relazione che l’ha fatta soffrire fino a tal punto.

Sul suo aspetto, inoltre, ha dichiarato di aver vissuto grandi difficoltà nel riuscire ad accettare specifiche caratteristiche del proprio corpo: «Da giovane ero ossessionata dal seno piccolo: lo ritoccai dopo che dimagrii molto. Acquisto gradualmente delle certezze al di là del corpo ma sono ancora una paranoica insicura».

La maternità e il rapporto con i figli

Rispetto alla vita privata, Laura Chiatti è sposata con l’attore Marco Bocci dal 2014, dal quale ha avuto due figli, Enea e Pablo. L’artista, inoltre, che ha dedicato ai suoi bambini i suoi ultimi tatuaggi (due cuori sulle cosce), ha orgogliosamente affermato: «La maternità è il mio più grande successo».

In relazione al rapporto che sussiste tra i figli e il suo lavoro di attrice, infine, Laura Chiatti ha raccontato le difficolà vissute dai piccoli nel comprendere il suo mestiere: «Mi vedono baciare nei film Scamarcio o Riondino e rimangono perplessi e geloso. Il padre, invece, nei film spara e va tutto bene per loro».


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora