×

Morto Christopher Pennock, soap star di General Hospital

È venuto a mancare Christopher Pennock, soap star che diventò famoso per i suoi ruoli in “Sentieri”, “A-Team”, “Baywatch”, “Merlose Place” e “Love Boat”

Christopher Pennock è morto a 76 anni

Morto Christopher Pennock, soap star. L’attore statunitense era molto conosciuto al grande pubblico per le serie televisive “General Hospital” e “Febbre d’amore”. Pennock è venuto a mancare a Los Angeles all’età di 76 anni dopo un ricovero ospedale. Il suo debutto televisivo avvenne nell’ormai lontano 1970.

quando esordì davanti alla cinepresa con la serie thriller “Dark Shadows”. In quel frangente si fece conoscere ed apprezzare dal grande pubblico mainstream interpretando Gabriel Collins. Furono oltre centoventi gli episodi mandati in onda, il ruolo ‘noir’ di Pennock si consolidò e gli schiuse le porte delle produzioni cinematografiche, con il film “La casa delle ombre maledette” (1971). Tuttavia nel cinema non si trovò mai completamente a suo agio.

Morto Crhistopher Pennock, soap star. Il boom del ‘78

Ma fu il 1978 l’anno del boom per Pennock, quando cioè entrò nel cast della popolare serie tv “General Hospital”. Lì lui era l’assistente procuratore distrettuale Mitch Williams. Pennock aveva poi recitato tra i numerosi telefilm che negli anni 80 spopolarono anche in Italia a traino dell’esplosione delle tv commerciali che portarono serie e soap in cima all’audience: “Sentieri”, “A-Team”, “Baywatch”, “Merlose Place”, “Love Boat”, “Dinasty” e “Cannon”.

Nella soap opera “Febbre d’amore” ha vestito i panni di Steven Petrie. L’attore era nato a Jackson Hole, in Wyoming, il 7 giugno 1944.

Fu anche attore teatrale

Pennock si era cimentato anche con il teatro. In scena aveva portato classici del teatro moderno come “Il leone d’inverno” (1968) e “La grande caccia dell’impero del sole” (1968). Il tutto prima di debuttare a Broadway nel 1969 e lavorare accanto a Diana Rigg in “Abelardo ed Eloisa”.

Contents.media
Ultima ora