×

Stefano Tacconi, lo sfogo: “Non so quanto mi resta da vivere”

Stefano Tacconi, ospite a Pomeriggio 5, si è sfogato dopo l'operazione che ha subito un anno fa alla schiena.

Stefano Tacconi
Stefano Tacconi

Il salotto di Barbara D’Urso per molti personaggi diventa un vero e proprio confessionale, dove potersi lasciare andare e raccontare pezzi di vita privata al pubblico. Questa volta ad aprire il suo cuore e lasciarsi andare ad uno sfogo è stato Stefano Tacconi.

Lo sfogo di Stefano Tacconi

Stefano Tacconi, ospite di Barabra D’Urso nella puntata di Pomeriggio 5 del 19 Febbraio, ha lasciato tutti senza parole e ha fatto calare il gelo nello studio. Nello spazio dedicato al talk è stato ospite l’ex calciatore, che ha parlato di un momento particolarmente dedicato e difficile che sta vivendo a livello personale. “Un anno e mezzo fa mi sono operato alla schiena, con due vertebre fratturate.

Ho rischiato di rimanere sulla sedia a rotelle. Non so quanto mi resta da vivere, l’età avanza. Quest’anno ho perso tanti amici, come Paolo Rossi e Diego Armando Maradona. Ho quattro figli e ho sempre pensato alla mia famiglia, adesso voglio riprendermi un po’ di vita e andare ad allenare un anno in Cina. Mia moglie ha minacciato di divorziare se parto. Io, però, ho deciso” ha dichiarato Stefano Tacconi.

Che vuol dire che non sai quanto ti resta da vivere? Hai 64 anni, non sei anziano. Siete una bella famiglia, ma mi pare che tu abbia già deciso di partire” ha risposto immediatamente Barbara D’Urso, rimasta colpita dalle sue parole. “Quello che hai detto non è rispettoso per chi sta male davvero, per i malati terminali. Sembra che ti abbiano già fatto l’epitaffio” ha aggiunto Patrizia Groppelli, ospite in collegamento.

Le parole dell’ex calciatore non sono passate inosservate, tanto che sul web gli utenti che seguono la trasmissione hanno commentato in tanti, sottolineando quanto Tacconi si sia dimostrato “ottimista“, in modo ovviamente ironico.

Contents.media
Ultima ora