×

GF Vip, eliminazione Giulia Salemi: storia e costo dell’abito indossato

Storia e costo del “Jungle Dress”, l’abito indossato da Giulia Salemi in occasione della sua eliminazione dalla casa del Grande Fratello Vip.

Vestito

Nella serata di venerdì 19 febbraio, è andata in onda la 41esima puntata del Grande Fratello Vip, nel corso della quale è stata decretata l’eliminazione dal famoso reality di Giulia Salemi. La puntata andata in onda, tuttavia, non ha fatto discutere tanto per l’abbandono della casa da parte dell’influencer quanto per la mise scelta dalla concorrente per l’occasione.

Storia e costo dell’abito indossato da Giulia Salemi

L’abito verde indossato da Giulia Salemi in occasione della 41esima puntata del GF Vip non è soltanto un capo decisamente griffato ma ha anche una storia particolare che si ricollega alla popstar americana Jennifer Lopez e, addirittura, all’invenzione di Google Immagini.

L’outfit scelto dall’influencer italo-persiana rappresenta uno dei più famosi modelli di Versace, battezzato “Jungle Dress” in riferimento alla fantasia floreale che lo contraddistingue.

Il capo, a maniche lunghe, è dotato di un profondoscollo a V e un ampio spacco laterale che conferisce morbidezza al modello e fa ondeggiare la gonna a ogni singolo passo.

Il vestito viene proposto sui siti di e-commerce a un prezzo considerevole che si aggira intorno ai 5.500 euro. Al costo dell’abito, poi, può essere aggiunto quello dei sandali con listini dorati targati Casadei, che la Salemi ha abbinato al Jungle Dress, pari a circa 675 euro.

 

Jennifer Lopez, prima indossatrice del “Jungle Dress”

Il Jungle Dress è stato disegnato e realizzato per la prima volta più di vent’anni fa: nel 2000, infatti, la versione originale del modello è stata prestata dalla casa di moda alla popstar Jennifer Lopez che lo indossò in occasione dei GrammyAwards. All’epoca, il vestito era molto più scollato e, allo stesso modo, le trasparenze erano molto più accentuate. Il successo riscosso dall’abito fu talmente clamoroso che sia le emittenti televisive che le testate giornalistiche focalizzarono la propria attenzione su di esso. Pertanto, per ringraziare la cantante portoricana dell’enorme pubblicità positiva rivolta alla casa di moda, Donatella Versace decise di regalarle l’indumento.

Nel 2019, poi, la stessa Donatella Versace decise di riproporre la mise durante la Fashion Week e di ricreare il momento della sua prima apparizione, facendo salire a sorpresa in passerella Jennifer Lopez, divenuta intanto testimonial del brand, avvolta in una nuova e più succinta edizione del Jungle Dress.

Il legame tra Jungle Dress e Google Immagini

Il successo riscosso nel 2000 dal Jungle Dress fu talmente prorompente ed eclatante, anche grazie all’azione esercitata dai media, da produrre un effetto impossibile da prevedere sulla popolazione.

All’inizio del nuovo secolo, i social network non esistevano ancora e l’impiego di Internet era nettamente differente da quello attuale. Tuttavia, le persone interessate al modello iniziarono a cercare frequentemente l’outfit esibito da JLo su Google. Per questo motivo, l’azienda decise di ampliare la propria offerta in materia di ricerche e ideò un modo più semplice per procedere al reperimento di specifiche immagini lanciando Google Immagini.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora