×

Conferenza stampa Sanremo 2021, Amadeus: “Felice ed emozionato”

Terminata la prima conferenza stampa del Festival di Sanremo 2021: Amadeus ha annunciato alcuni ospiti e i cantanti delle prime due serate.

Sanremo 2021 conferenza stampa

É terminata la prima conferenza stampa in diretta da Sanremo alla vigilia dell’edizione 2021 del Festival. Oltre al conduttore e direttore artistico Amadeus e il co-conduttore Fiorello, erano presenti il direttore di Rai 1 Stefano Coletta e il capostruttura e vicedirettore di Rai 1 Claudio Fasulo.

La raccolta fondi di Umberto Tozzi

Al termine della conferenza Amadeus ha annunciato la presenza di Umberto Tozzi nella serata di sabato in cui canterà alcuni dei suoi successi insieme alla sua band. L’artista aprirà una raccolta fondi per devolvere denaro alla sua band: non sarà l’unico cantante, a detta del conduttore, che organizzerà iniziative a favore del gruppo con cui suona.

I quadri di Achille Lauro

Nei quadri di Achille Lauro nel corso delle cinque serate vi saranno Emma, Monica Guerritore, Fiorello, Claudio Santamaira e Francesca Barra.

Le canzoni degli ospiti di mercoledì

Queste le canzoni cantate dai tre ospiti presenti nella serata di mercoledì: Non è l’età (Cinquetti), Mi manchi (Leali), Senza un briciolo di testa (Marcella Bella), Dio come ti amo (Cinquetti), Io amo (Leali) Montagne Verdi (Marcella Bella).

Amadeus: “Mai pensato di lasciare”

A chi gli ha chiesto se saranno presenti artisti internazionali, Amadeus ha risposto che sarà un Festival Made in Italy.

Oltre al problema logistico, ci sono diversi cantanti che hanno paura di viaggiare e muoversi“, ha spiegato il direttore artistico. Nel caso di Naomi invece il problema era legato al rientro in America: non avendo un passaporto americano avrebbe dovuto osservare 15 giorni di quarantena che non poteva permettersi perché aveva altri impegni.

Ha inoltre affermato di non aver mai pensato di voler lasciare il Festival: “Non ho mai pensato fosse una mancanza di rispetto fare cinque serate di spensieratezza e cercheremo di farlo al meglio.

Quando Coletta e Salini mi hanno convocato a maggio ho detto sì e ho iniziato a pensare al Festival. Era immaginato nell’ipotesi che a marzo fossimo stati ormai fuori dalla pandemia, magari non del tutto, ma ormai fuori. Così non è stato e il progetto è stato continuamente cambiato“.

Fiorello irrompe nella sala

Dopo il momento sponsor di Luca Iosi (TIM), Fiorello è entrato nella sala stampa: “É più emozionante dell’anno scorso, c’è più atmosfera. C’è ancora più unità tra di noi. Sappiamo che è un Festival che comunque andrà sarà indimenticabile. Sono onorato di esserci e noi ci impegneremo per cercare di regalare cinque serate spensierate. Riguardando un filmato mio e di Amadeus a Domenica In ci siamo resi conto che l’80% delle gag che hanno mostrato non erano state preparate. Quest’anno quindi non abbiamo preparato niente e se non ci viene niente siamo fott*ti. Noi siamo inseparabili, neanche Renzi riuscirebbe a dividerci. E poi lui fatto un Festival con un cast su cui nessuno penso si possa lamentare. Lui è riuscito a mettere Willy Peyote insieme a Orietta Berti, come se in un governo ci fossero Lega e Partito Democratico, una cosa inimmaginabile. Sono contentissimo per Laura Pausini e sono felice di averla qui al Festival“. Quanto all’assenza di pubblico, ha affermato di essere curioso e contento di confrontarsi con una realtà diversa, quella di fare uno show senza un riscontro degli spettatori.

Laura Pausini in videocollegamento

Pochi minuti dopo l’annuncio da parte di Amadeus della presenza di Laura Pausini al Festival nella serata di mercoledì, la stessa è intervenuta in videocollegamento: “Sto vivendo questa cosa che mi sembra un po’ irreale. Vi ringrazio molto per farmi parlare con voi e con coloro con cui la mia carriera è iniziata. Non ci sono tante parole, solo cuori che battono, emozioni e tanta Italia. Sono in zona arancione ora ma mi sento bianca rossa e verde. Il posto dove canto peggio nel mondo è Sanremo e quando mi avvicino con la macchina e vedo l’entrata della città la temo ancora tantissimo. E’ anche la cosa che amo di più del mio carattere: non riuscire a controllare le mie emozioni nonostante io abbia vissuto di tutto”.

Commosso ed emozionato Amadeus, che le ha chiesto di spiegare il progetto che l’ha portata ai Golden Globe. “Il regista mi ha contattato in agosto e mi ha fatto vedere il primo montaggio del film. Mi sono innamorata del messaggio di unità e uguaglianza e quando ho sentito la canzone me ne sono innamorata. Mi hanno proposto di fare un pezzo in italiano che ho composto insieme a due autori e Netflix ci ha detto che voleva la versione italiana come versione che tutti avrebbero ascoltato nel film. É un grandissimo onore“, ha concluso l’artista.

La lista dei cantanti della prima serata

Il vicedirettore di Rai Radio Due, radio ufficiale del Festival, ha anticipato i cantanti che si esibiranno durante la prima serata di domani (in ordine alfabetico e non di uscita) e gli ospiti che saranno presenti:

  • Nuove proposte: Avinola, Elena Faggi, Folcast, Gaudiano
  • Big: Aiello, Arisa, Annalisa, Colapesce-Dimartino, Coma_cose, Fasma, Francesca Michelin -Fedez, Francesco Renga, Ghemon, Irama, Madame, Maneskin e Max Gazzè.
  • Ospiti: Diodato, Loredana Bertè, l’infermiera Alessia Bonari e la banda della Polizia di Stato con Olga Zakharova e Stefano Di Battista.

La lista dei cantanti della seconda serata

Questi dunque quelli della seconda serata:

  • Giovani: Davide Shorty, Dellai, Greta Zuccoli, Wrongonyou
  • Big: Bugo, Gaia, Ermal Meta, Extraliscio, Gio Evan, Fulminacci, La rappresentante di lista, Lo Stato sociale, Malika Ayane, Noemi, Orietta Berti, Random, Willy Peyote.

La lista delle vallette

  • Martedì: Matilda De Angelis
  • Mercoledì: Elodie
  • Giovedì: Vittoria Ceretti
  • Venerdì: Beatrice Venezi per la finale di Sanremo giovani e Barbara Palombelli
  • Sabato: Simona Ventura, Serena Rossi, Tecla e Giovanna Botteri

Il discorso di Amadeus

Sono molto felice ed emozionato. É stato un percorso difficilissimo per cui voglio ringraziare tutte le persone che hanno fortemente voluto insieme a me il Festival. Questa mattina quando ho saputo che la Sardegna era zona bianca ho esultato: sono felice che si possa tornare a una quasi normalità, una gioia che io provo per quella regione. Spero che questo sia l’inizio di tante altre cose belle, come la notizia della possibile riapertura dei cinema e dei teatri a fine mesi. Sono felice di essere qui per portare cinque serate di intrattenimento e serenità. Speriamo che l’amicizia e l’allegria mia e di Fiorello possa essere contagiosa in tutti coloro che ci seguiranno da casa. Bellissimo questa sala e il palco: sono affascinato da come in una situazione negativa si possa dare una sensazione positiva. Tutti hanno fatto sì che questo Sanremo possa essere un Sanremo storico“.

Conferenza stampa Sanremo 2021

Prima del discorso di Amadeus ha preso la parola il sindaco di Sanremo Biancheri: “Organizzare un Festival di questo tenore non è semplice e c’è un grandissimo lavoro da parte di tantissime persone che voglio ringraziare. ‘C’è un protocollo sanitario severissimo per poter accedere. Ci sarà un grande lavoro da parte delle nostre forze dell’ordine per cercare di monitorare tutto ciò che si svolgerà anche fuori dalla città. Non fare il Festival sarebbe stata la scelta più facile, ma non farlo sarebbe stato una sconfitta per tutti. Per il territorio dà una promozione enorme, siamo alle porte della stagione estiva, oggi entriamo in fascia gialla e finalmente grazie all’evento apriranno strutture alberghiere chiuse da quasi un anno. Mi auguro che questo Festival possa essere un messaggio di ripartenza. Ha inoltre colto l’occasione per congratularsi con Laura Pausini, prima vincitrice italiana del Golden Globe per la Miglior canzone originale.

Queste invece le parole del direttore di Rai Uno Stefano Coletta: “Dichiaro aperta la 71esima edizione del Festival. Siamo qui con la passione di sempre a partire dal direttore artistico ma di tutti i comparti della Rai che sono riusciti a realizzare ancora una volta una meraviglia. In questi giorni di prove ho pensato quanto tutta la discussione sulla necessarietà o meno di rinvio della kermesse: sono convinto che il servizio pubblico debba informare ma offrire anche evasione e leggerezza. Voglio fare una menzione speciale al gran lavoro che ha fatto Amadeus nella selezione delle canzoni. Ne vedrete delle belle. Credo che nella consapevolezza del momento che stiamo vivendo ci regaleranno un grandissimo spettacolo“.

Contents.media
Ultima ora