×

Addio a Claudio Coccoluto: il deejay aveva 58 anni

Si è spento a 58 anni Claudio Coccoluto: il deejay laziale era uno dei più importanti nomi a livello italiano e internazionale.

claudio coccoluto
claudio coccoluto

Lutto nel mondo della musica. Si è spento a Roma poche ore fa il noto deejay Claudio Coccoluto all’età di 58 anni. Attivo alla consolle da oltre 40 anni, era apparso anche in televisione a Ciao Darwin e Matrix. L’artista laziale si è spento all’alba di martedì 2 marzo 2021 nella sua casa di Cassino, in provincia di Frosinone.

Considerato uno tra i più grandi produttori musicali della scena italiana e internazionale, lottava da un anno contro la malattia. Lascia la moglie Paola e i figli Gianmaria e Gaia.

Nato a Gaeta il 17 agosto 1962, Coccoluto ha iniziato la sua carriera di DJ a soli 13 anni, nel negozio di elettrodomestici del padre Erasmo a Lungomare Caboto. Nel 1978 aveva poi cominciato a lavorare nella locale Radio Andromeda, per poi diventare deejay a tempo pieno verso la metà degli anni ottanta.

Tra il Seven Up di Gianola e l’Histeria di Roma, Coccoluto è stato anche il primo dj a livello europeo a suonare al Sound Factory Bar di New York. Era di casa al Goa di Roma, oltre alla sua partecipazione su Radio Deejay con il programma C.O.C.C.O. Da diversi anni Claudio Coccoluto produceva materiale proprio, mentre nel 2008 aveva curato le musiche di Io non ci casco di Pasquale Falcone.

Sui social i messaggi di cordoglio per il “maestro dei DJ” si sprecano.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora