×

L’infermiera Alessia Bonari: “Ho donato il compenso di Sanremo”

Alessia Bonari, infermiera simbolo della lotta contro il Covid, ha donato il suo cachet per Sanremo in beneficenza.

Alessia Bonari Sanremo
Alessia Bonari Sanremo

Alessia Bonari, infermiera simbolo della lotta al Covid, è stata ospite al Festival di Sanremo. Dopo la sua partecipazione alla kermesse ha confessato di aver devoluto in beneficenza il suo compenso.

Alessia Bonari: il compenso per Sanremo

Alessia Bonari, infermiera diventata simbolo della lotta contro il Covid per un messaggio scritto via social agli inizi dell’emergenza sanitaria, ha confessato di aver devoluto in beneficenza il cachet da lei ricevuto per prendere parte al Festival di Sanremo 2021.

Nelle ultime ore Alessia Bonari ha ricevuto numerose critiche via social, dove in molti l’hanno accusata di aver preso parte alla kermesse per ottenere visibilità in cambio di denaro. “Ho scelto di devolvere il mio compenso per le cure ai malati terminali”, ha dichiarato la 24enne, che ha devoluto il cachet all’associazione La Farfalla di Grosseto. Una volta rientrata a milano inoltre, Alessia Bonari sarebbe subito tornata a lavorare in corsia, mettendo così definitivamente a tacere le critiche degli haters nei suoi confronti.

All’inizio dell’emergenza Coronavirus Alessia era finita sulle prime pagine dei giornali mostrando i lividi lasciati sul suo volto dalle mascherine, e aveva scritto: “Sono un’infermiera e in questo momento mi trovo ad affrontare questa emergenza sanitaria. Ho paura anche io, ma non di andare a fare la spesa, ho paura di andare a lavoro. Ho paura perché la mascherina potrebbe non aderire bene al viso, o potrei essermi toccata accidentalmente con i guanti sporchi, o magari le lenti non mi coprono nel tutto gli occhi e qualcosa potrebbe essere passato.”

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Alessia Bonari (@alessiabonari_)

Contents.media
Ultima ora