×

The Equalizer 2 – Senza perdono: cast e trama del film su Netflix

Condividi su Facebook

La recensione del film The Equalizer 2 - Senza perdono, in streaming su Netflix, con nel cast Denzel Washington

A sei anni di distanza dal primo capitolo ritorna il sempre più vendicativo giustiziere Robert McCall, interpretato da Denzel Washington, nel sequel The Equalizer 2 – Senza perdono.

Alla regia c’è Antoine Fuqua (noto per Attacco al potere – Olympus has fallen del 2013), mentre la sceneggiatura è sempre di Richard Wenk.

Nell’estate del 2018, la data di uscita, il film ha avuto un buon successo al botteghino. Infatti in America nel primo weekend si è posizionato al primo posto, con un incasso di 36 milioni di dollari.

Si tratta della quarta collaborazione fra Denzel Washington e il regista Fuqua, dopo i film di Training Day (con la vittoria dell’attore americano dell’Oscar come migliore attore protagonista nel 2002), The Equalizer- il vendicatore, e I magnifici 7.

Il cast di Equalizer 2 – Senza perdono

Dopo il successo del primo capitolo, Denzel Washington torna a vestire i panni del super giustiziere ex agente della DIA Robert McCall. Da segnalare anche la presenza di un altro premio Oscar come Melissa Leo, che interpreta Susan Plummer, agente CIA ed amica di McCall.

Gli altri attori coinvolti sono: Pedro Pascal (ultimamente apprezzato nella serie tv Disney plus The mandalorian), Ashton Sanders, Bill Pullman (presente nel recente Cattive acque del 2019 di fianco all’attore Mark Ruffalo) e Orson Bean.

La trama del film

Robert McCall è un ex agente DIA che, dopo il passato difficile da agente segreto degli Stati Uniti, conduce ora una tranquilla vita a Bruxelles dove lavora come autista privato.

E nonostante questo, non riesce ad accettare l’ondata dei crimini che travolgono la città, spingendolo ad uccidere coloro che si macchiano di azioni terribili, come stupri e rapimenti di minore.

La situazione precipita quando Susan Plummer, agente della CIA, muore a causa dell’aggressione di due malviventi in un hotel di Bruxelles.

McCall si mette immediatamente ad indagare per vendicare l’amica.

La recensione di The Equalizer 2 – Senza perdono

Il film ha molti difetti perché tratta i temi della violenza e della giustizia con molta superficialità. I personaggi sono incoerenti, perché fanno l’opposto di quello dicono, oltre al fatto che in molte situazioni i personaggi si comportino come degli stereotipi visti e rivisti.

Va aggiunto poi che l’infallibile McCall è una sorta di supereroe indistruttibile, senza punti deboli. In nessun momento della storia siamo portati a pensare che non possa farcela, e questo rende il film piatto e privo di vere emozioni.

Soprattutto in un’epoca dove James Bond può sanguinare e dove addirittura i supereroi Marvel (Spiderman e Iron Man) hanno conosciuto la sconfitta, in un film come The Equalizer 2 il trattamento riservato al protagonista è francamente imbarazzante.

A livello di trama l’unico aspetto positivo è lo sviluppo del protagonista che, dopo le prime indagini, scopre che i nemici con cui deve combattere non sono dei terroristi o dei criminali, ma altri membri dei servizi segreti, amici fedeli di un tempo con cui ha rischiato più volte la vita.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media