×

Freddy vs Jason: cast, recensione e trama dell’horror su Amazon Prime

Recensione di Freddy vs Jason, disponibile dal 5 agosto in streaming per gli abbonati al servizio streaming di Amazon Prime Video

freddy vs jason recensione 768x512

Per la gioia di tutti gli appassionati dell’horror dal 5 agosto sarà disponibile su Amazon Prime Video la pellicola crossover Freddy vs Jason, uscito nel 2003 e che sancisce l’incontro tra le fortunate saghe horror di Nightmare e Venerdì 13.

Il cast di Freddy vs Jason

freddy vs jason recensione 1

Il film è diretto dal regista cinese Ronny Yu, famoso per aver lavorato all’apprezzatissimo film La sposa si Chuky, quarto capitolo della fortunata saga de La bambola assassina, iniziata nel 1988.

Nel ruolo del demone dei sogni Freddy Krueger, c’è l’immortale icona dell’horror Robert Englund, storico interprete del personaggio, qui alla sua ottava presenza, mentre Jason viene rappresentato dallo stuntman Ken Kirzinger, che rimpiazza lo storico interprete Kane Hodder.

Fra i ruoli secondari ci sono Monica Keena (vista nel film L’avvocato del diavolo), Brendan Fletcher (con una piccola parte nella pellicola da Oscar Revenant- redivivo con Leonardo Di Caprio) e soprattutto l’ex cantante del gruppo musicale delle Destiny’s child, Kelly Rowland.

La trama

freddyvsjasonrecensione

Freddy Krueger, noto demone e assassino dei sogni, è stato sconfitto e relegato all’inferno dagli abitanti di Elm Street, ma siccome i poteri di Freddy si attivano nel caso le persone abbiano paura di lui, allora il demone decide di servirsi di Jason Voorhess, spietato squartatore del camping di Crystal Lake, per riportare il terrore a Elm Street, così da ritornare in vita.

Ma Jason sfuggirà presto al controllo di Freddy che si vedrà costretto a combatterlo, trascinando con sé il maggior numero di vittime possibili.

La recensione di Freddy vs Jason

recensione freddyvs jason

Tutti i fan hanno fantasticato su un eventuale scontro fra due dei più iconici mostri della storia dell’horror moderno, e grazie al film diretto da Ronny Yu questa fantasia si è tramutata in un film sul grande schermo.

Se l’unica voce in gioco fosse quella dell’incasso al botteghino, direi che Freddy vs Jason è riuscito sotto tutti i punti di vista.

Il film, costato appena 23 milioni di dollari con un incasso di oltre 160 in tutto il mondo, risulta il secondo guadagno più alto della saga di Nightmare, dietro solamente al primo storico capitolo del 1984 diretto da Wes Craven.

Ma se valutiamo la pellicola a livello cinematografico, allora il mio giudizio cambia.

La prima volta che lo vidi non posso negare che mi esaltai ad ogni scambio mortale di colpo tra i due mostri, ma rivedendolo a distanza di anni devo fare marcia indietro e sottolineare come Freddy vs Jason sia un film modesto e povero di emozioni, che non riesce a mettere in luce le caratteristiche che hanno reso immortali le saghe cinematografiche di Freddy Krueger e Jason Voorhess.

La sceneggiatura non riesce ad incarnare lo spirito dei due protagonisti, che finiscono semplicemente per scontrarsi senza che nessuno vinca sull’altro.

Le tematiche affrontate e i protagonisti avrebbero permesso a Ronny Yu la creazione di una pellicola molto più ironica, capace di riflettere sul genere horror, invece che limitarsi alle mazzate tra Freddy e Jason, seppur gradevoli e ben girate,

Un capitolo mediocre che sicuramente divertirà gli irriducibili fan dei due brand, ma che scontenterà i fan dell’horror e chiunque abbia passione per il Cinema.

Appassionato di cinema sin da quando la sorella gli fece scoprire il folle e straordinario mondo di Quentin Tarantino. Di lì in poi la passione cresce sempre di più sino a fargli frequentare e concludere con successo la laurea triennale in DAMS nell'ateneo di Bologna. Appassionato di cinema e divoratore di serie TV di qualsiasi genere e nazionalità, con una predilezione nei confronti del Western, soprattutto italiano, e dell'horror. Ha anche un canale youtube nominato Underground Cult Production dove pubblica recensioni e live con registi dell'ambiente artistico underground italiano.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Alessio Balbi

Appassionato di cinema sin da quando la sorella gli fece scoprire il folle e straordinario mondo di Quentin Tarantino. Di lì in poi la passione cresce sempre di più sino a fargli frequentare e concludere con successo la laurea triennale in DAMS nell'ateneo di Bologna. Appassionato di cinema e divoratore di serie TV di qualsiasi genere e nazionalità, con una predilezione nei confronti del Western, soprattutto italiano, e dell'horror. Ha anche un canale youtube nominato Underground Cult Production dove pubblica recensioni e live con registi dell'ambiente artistico underground italiano.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora