×

Biennale di Venezia 2020: Quo vadis, Aida e Amants in concorso

Condividi su Facebook

Mappa sui film in Concorso di giovedì 3 settembre proposti dalla Mostra del Cinema di Venezia 2020: Quo Vadis, Aida? e Amants

La Mostra del Cinema di Venezia 2020 è iniziata!

Nonostante le restrizioni dovute all’emergenza coronavirus il più antico festival cinematografico quest’anno si svolge regolarmente dal 2 al 12 Settembre 2020.

La Biennale Cinema, presieduta da Roberto Cicutto, e il direttore della Mostra, Alberto Barbera, non hanno mai smesso di crederci e si sono impegnati per organizzare un programma all’altezza.

Sono 50 i paesi che da tutto il mondo hanno risposto positivamente alla chiamata veneziana.

L’Italia si presenta in Concorso alla 77ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia con ben 4 titoli:

Padrenostro di Claudio Noce, Miss Marx di Susanna Nicchiarelli, Le Sorelle Macaluso di Emma Dante e Notturno di Gianfranco Rosi, già vincitore della Mostra nel 2013 con Sacro GRA.

Quello di Venezia è il primo dei grandi Festival che si tiene dal vivo in piena era covid, per dare un segnale di ripresa, di coraggio all’arte e all’intera industria cinematografica colpita duramente da questa pandemia.

La giuria del Concorso, che dovrà giudicare i 20 lungometraggi in prima mondiale, è composta da:

Cate Blanchett presidente (Australia), attrice internazionalmente acclamata e pluripremiata, interprete di Blue Jasmine.

Veronika Franz (Austria), regista di The Lodge.

Joanna Hogg (Gran Bretagna), regista di The Souvenir.

Nicola Lagioia (Italia), scrittore tradotto in 15 Paesi.

Christian Petzold (Germania), regista de La scelta di Barbara.

Cristi Puiu (Romania), regista de La morte del signor Lazarescu.

Ludivine Sagnier (Francia), attrice di Gocce d’acqua su pietre roventi.

La Mostra, in collaborazione con MYmovies, ha anche messo a disposizione una sala web che al modico prezzo di 20 euro consente di vedere 26 film delle sezioni collaterali stando seduti davanti al proprio pc.

I film in Concorso di giovedì 3 Settembre

Il primo giorno dei film in Concorso alla Mostra del Cinema di Venezia 2020 si apre con il bosniaco Quo Vadis, Aida? di Jasmilla Zbanic e il francese Amants di Nicole Garcia.

La trama di Quo Vadis, Aida?

Bosnia, luglio 1995. Aida è un’interprete che lavora alle Nazioni Unite nella cittadina di Srebrenica.

Quando l’esercito serbo occupa la città, la sua famiglia è tra le migliaia di cittadini che cercano rifugio nell’accampamento delle Nazioni Unite.

Come persona informata sulle trattative, Aida ha accesso a informazioni cruciali per le quali è richiesto il suo ruolo di interprete.

Cosa si profila all’orizzonte per la sua famiglia e la sua gente? La salvezza o la morte? Quali passi dovrà intraprendere?

La prolifica regista bosniaca, Jasmilla Zbanic, dice che il suo film parla di coraggio, amore e resilienza e anche di quanto può accadere se non riusciamo a reagire tempestivamente ai primi segnali di pericolo.

La Zbanic è una sopravvissuta della guerra in Bosnia. Sa che cosa significhi perdere tutto il tuo mondo all’improvviso.

La trama di Amants

Lisa e Simon sono inseparabili.

Sono innamorati l’uno dell’altra da quando erano adolescenti. Capita una tragedia, provocata dalle attività criminali di Simon.

Egli è in pericolo e fugge. Senza Lisa. Lei aspetta invano notizie da lui. Tre anni dopo, è sposata con Leo quando le loro strade si incrociano nuovamente su un’isola nell’Oceano Indiano.

L’anziana attrice francese Nicole Garcia, famosa interprete dei film di registi come Bernard Tavernier e Alain Resnais, dagli anni 90 è diventata un’apprezzata regista e sceneggiatrice.

Del suo nuovo film dice che è una storia d’amore idilliaca, forse troppo, che si trasforma mano a mano in una favola cupa, tormentata dal senso di colpa.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.