×

Il meglio deve ancora venire: trailer, trama e recensione del film

Condividi su Facebook

In sala c'è Il meglio deve ancora venire, nuova commedia francese. Ecco il trailer, la recensione, trama e il cast

É arrivato in sala Il meglio deve ancora venire, commedia francese, uscita nelle sale italiane solo nel settembre 2020 ma presentata al Festival di Roma nell’edizione del 2019.

Scritto e diretto dal sodalizio Alexandre de La PatelliéreMatthieu Delaporte, il film tratta del valore dell’amicizia di due uomini di mezz’età che vogliono lasciarsi alle spalle il passato e godere di tutte le esperienze rimpiante.

Il cast di Il meglio deve ancora venire

I due protagonisti sono Fabrice Lucini e Patrick Bruel, e come nel caso di Chiamate un dottore! , gli attori sono noti solamente al pubblico francese.

Lucini interpreta il ruolo di Arthur.

L’attore ha lavorato con il noto François Ozon (8 donne e un mistero) nel film del 2012 Nella casa, seconda esperienza con il regista dopo Potiche- la bella statuina del 2010, opera con Gerard Depardieu che venne presentato alla Mostra internazionale di Venezia di quell’anno.

Bruel è diventato uno dei più importanti attori francesi negli anni ’90 con opere come Sabrina di Sidney Pollack, lavorando anche con uno dei capostipiti della Nouvelle Vague, quale Claude Chabrol in La commedia del potere del 2016.

In Il meglio deve ancora venire recita la parte di César.

A supporto ci sono: Zineb Triki nel ruolo di Randa, Pascale Arbillot, André Marcon e Thierry Godard.

La trama del film

César, Peter pan di mezz’età, dopo tanti anni va a trovare il serioso amico Arthur, coinvolgendolo in sfrenate uscite serali. Per via di un malinteso, i due credono che César abbia una gravissima malattia che lo porterebbe alla morte nel breve periodo.

Questo è l’incipit di una storia che vuole essere una celebrazione della Vita che deve essere colta, nonostante l’età e le molte esperienze.

Con caratteri quasi opposti i due, del resto molto ben interpretati da Bruel e Lucine, si lanceranno in avventure giovanili per riportare alla mente il periodo universitario.

In questo susseguirsi di equivoci si inseriranno anche Julie, la figlia di César, e l’amica di Arthur, la quale, credendo che la malattia sia vera, spingeranno i due a confessare a Julie quello che credono sia “il terribile segreto”.

Nel finale, il malinteso verrà spiegato e la situazione si risolverà.

Love, Guaranteed: trailer, attori, trama e recensione

Freaks, una di noi: cast, trama e recensione del film Netflix

La recensione del film

Secondo le dichiarazioni dei registi, il film deve essere una seduta di psicoanalisi ammantata da un tono di risata e dramma. In questo senso l’opera riesce perfettamente negli intenti, grazie alle intense interpretazioni dei due protagonisti.

Le scene seguono il tipico percorso delle commedie francesi, con un’ironia nostalgica che arriva al cuore dello spettatore, anche se non brilla sotto il profilo tecnico, con una regia che accompagna la storia senza osare troppo.

Quindi nulla di nuovo sotto il sole, ma se vi piacesse il genere, Il meglio deve ancora venire è un film consigliato da andare a vedere in sala.

Sono esperto di Cinema e curo la sezione "cinema" di Notizie.it. Mi sono laureato al Dams di Bologna e tratto di film quasi ogni giorno tra il mio canale youtube "Il signor Arkadin" e il mio blog personale "Le follie di Spyke". Ho avuto qualche esperienza di set indipendente, soprattutto in veste di soggettista e sceneggiatore.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Ascanio Bonelli

Sono esperto di Cinema e curo la sezione "cinema" di Notizie.it. Mi sono laureato al Dams di Bologna e tratto di film quasi ogni giorno tra il mio canale youtube "Il signor Arkadin" e il mio blog personale "Le follie di Spyke". Ho avuto qualche esperienza di set indipendente, soprattutto in veste di soggettista e sceneggiatore.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.