×

Safe House – Nessuno è al sicuro: trailer e cast del film su Netflix

Condividi su Facebook

Recensione di Safe house, film action diretto da Daniel Espinosa, uscito su Netflix con Ryan Reynolds e Denzel Washington protagonisti

Safe House – Nessuno è al sicuro è su Netflix!

Il film di azione e spionaggio del 2012 è uno dei più visti sulla piattaforma streaming.

Safe House è diretto da Daniel Espinosa (regista di Child 44 – Il bambino n. 44 e Life – Non oltrepassare il limite).

A interpretarlo sono la star americana Ryan Reynolds (Deadpool) e dal premio Oscar Denzel Washington (The Equalizer 2).

Nel primo fine settimana di uscita negli Stati Uniti il film ha incassato 39.300.000 dollari.

Il cast di Safe House

Oltre alla coppia Reynolds-Washington il film si avvale di un cast di supporto di tutto rispetto:

Vera Farmiga (L’evocazione – The Conjuring) interpreta Catherine Linklater, una determinata dirigente della CIA.

Il suo scaltro collega David Barlow ha il volto noto di Brendan Gleeson (Codice criminale).

Il ruolo di Harlan Whitford, direttore della potente agenzia, è affidato al grande Sam Shepard (Mud).

La trama del film

Matt Weston è un giovane agente della CIA di stanza a Johannesburg. Fidanzato felicemente con una bella ragazza francese, il buon Matt non può dirsi soddisfatto però del suo lavoro.

Il ragazzo si trova infatti bloccato da un anno, visto che la prestigiosa agenzia l’ha messo a fare il guardiano di una “Safe House”, uno di quegli edifici sparsi nel globo che la simpaticissima agenzia segreta utilizza per gli interrogatori.

Tutto cambia quando una nottata normale viene sconvolta dall’arrivo di Tobin Frost, un ex agente della CIA che viene catturato e portato nella Safe di Matt per essere interrogato sotto tortura dai suoi ex compagni.

All’improvviso una squadra di mercenari fa irruzione e uccide tutti tranne due: Tobin fugge grazie all’aiuto di Matt che non ha capito che cosa stia succedendo…

La recensione di Safe House

Safe House – Nessuno è al sicuro provoca un osservazione divertente già dal titolo…il film esprime il paradosso che caratterizza il mondo in cui viviamo.

È chiaro come la Safe House sia tutto fuorché una casa sicura. Certo, l’inutile sottotitolo italiano ce lo suggerisce subito e fa perdere la magia.

Il lavoro del regista Espinosa rispetta appieno le caratteristiche del film d’azione americano: inseguimenti, sparatorie e scazzottate.

L’intero progetto viene eseguito senza alcuna vera passione, da buoni mestieranti. Ci si limita a seguire la strada tracciata, coltivando banalità di ogni genere.

Durante lo svolgimento della narrazione, quelli che dovrebbero essere i grandi colpi di scena non scaturiscono alcuna reazione emotiva, diventando un costante Déjà vu di qualcosa vista rivisto innumerevoli volte.

Safe House è un prodotto altamente commerciale e privo di sorprese, ma a differenza di altri film del suo genere si può consumare tranquillamente, basti non avere alcun tipo di pretesa.

Patatine, birra, cervello sul comodino, una buona compagnia e il gioco è fatto.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.