×

Atomica bionda: trailer, cast e recensione del film su Netflix

Condividi su Facebook

Su Netflix C'è Atomica bionda, spy movie con Charlize Theron. Ecco la recensione e la trama!

Atomica bionda è un film del 2017 ora disponibile su Netflix.

Adattamento della graphic novel di Antony Johnston e Sam Hart, è l’esordio alla regia per David M. Leitch, già famoso come stuntman nei film Fight Club e 300 e per aver co-diretto il primo capitolo della acclamata saga di John Wick.

La trama di Atomica bionda

1989: l’agente inglese dell’MI6 Lorraine Broughton (Charlize Theron) viene interrogata dai superiori Eric Gray (Toby Jones) ed Emmett Kurzfeld (John Goodman) riguardo ad una missione affidatale in precedenza, cioè sventare una minaccia che avrebbe fatto saltare la copertura di molti agenti inglesi nel blocco sovietico.

La missione prevedeva l’introduzione dell’agente nella Berlino Ovest per cooperare con il direttore della sede tedesca dell’ MI6, David Percival (James McAvoy).

Lo scopo dell’operazione era il recupero di una lista contenente i nomi degli agenti dell’MI6, nascosta all’interno di un orologio da polso.

La collaborazione della Broughton con Percival si trasformerà nella più intricata vicenda di controspionaggio di tutta la guerra fredda, con acrobatiche scene d’azione e una buona dose di violenza.

Il cast del film

Nei panni della seducente Lorraine Broughton c’è Charlize Theron, famosa per i film Monster (che le valse il premio Oscar nel 2004), Mad Max: Fury Road, ultimo capitolo della saga creata dal regista George Miller nonché testimonial del profumo J’adore di Dior, e ultimamente in Bombshell.

Il ruolo dell’agente David Percival è affidato all’attore scozzese James McAvoy, conosciuto per l’inquietante ruolo di Kevin Wendell nel film Split del 2016, secondo capitolo della saga creata dal regista M. Night Shyamalan.

Nel film compare anche il simpatico John Goodman (Il grande Lebowski e Blues Brothers: Il mito continua) nel ruolo di Emmett Kurzfeld uno degli agenti capo del MI6.

La recensione di Atomica bionda

La pellicola ha molte scene d’azione che lo rendono dinamico e spettacolare, ma alle volte si sacrifica la logica di quello che succede.

Vista la buona direzione delle scene di lotta ed inseguimento, si avverte il passato da stuntman del regista.

L’illuminazione e le immagini ricordano a tratti il film Neon Demon di Nicolas Winding Refn, dove prevale una tonalità violacea che richiama qualcosa di freddo e sinistro e allo stesso tempo seducente e sensuale.

Banali sono i riferimenti al film Watchmen (Zack Snyder), per quanto riguarda la scena di apertura e le tematiche di base.

Nonostante l’intricata vicenda, il film è abbastanza prevedibile, anche lo spettatore poco attento può immaginare dove andrà andrà a finire la storia.

I colpi di scena sono scontati visto che i personaggi lasciano intuire i loro scopi. Comunque Atomica bionda rimane un buon action senza grandi pretese.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.