×

Crank: recensione dell’adrenalinico action con Jason Statham

Recensione di Crank, il folle action movie con protagonista Jason Statham nei panni di un abile assassino

crank recensione 768x432

Argomenti trattati

Su Amazon Prime Video è disponibile in streaming la pellicola action Crank (2006), diretta dal duo di registi statunitensi Mark Neveldine-Brian Taylor.

La trama

crank recensione

Los Angeles. Chev Chelios (Jason Statham) è un sicario che ha come compito l’assassino di un importante boss di Chinatown che sta ottenendo troppo potere all’interno dell’ambiente criminale.

Chev, ormai stanco della sua frenetica e pericolosa vita da delinquente, lascia andare il boss criminale che doveva eliminare. Di conseguenza i suoi capi, per punirlo del mancato lavoro svolto, entrano in casa sua e gli iniettano un particolare veleno cinese che lo ucciderà lentamente se non assumerà abbastanza adrenalina. Inizia così una corsa contro il tempo tra farmacie e ospedali per ottenere l’adrenalina, sopravvivere e compiere la vendetta contro i suoi aguzzini.

Ma questo non basterà e per rilasciare adrenalina nel suo corpo comincerà a lanciarsi nelle azioni più folli e pericolose.

Il cast

crankrecensione

Indiscutibile protagonista della pellicola è Jason Statham, star hollywoodiana e volto principale dei maggiori film action americani, salito alla ribalta grazie a vari ruoli nelle pellicole del regista inglese Guy Ritchie tra cui il film cult Snatch – Lo strappo (2000) dove recita assieme a Brad Pitt. La fama internazionale viene raggiunta grazie alla trilogia di film The Transporter di cui è protagonista, e alla sua interpretazione di Deckard Shaw nella fortunata serie cinematografica blockbuster Fast & Furious, affianco all’ex wrestler Dwayne Johnson.

Eve, la compagna di Chev, è interpretata dall’attrice ed ex modella statunitense Amy Smart, conosciuta principalmente per il ruolo da co-protagonista in The Butterfly Effect (Eric Bress & J. Mackye Gruber, 2004) e in Crank: High Voltage (Mark Neveldine-Brian Taylor, 2009), seguito del primo Crank. Viene ricordata anche per la sua breve apparizione nella fortunata serie comedy Scrubs – Medici ai primi ferri (ABC, 2001-2010) nel ruolo della “B.S.C – Bella Sposina del Coma”.

Recensione

crank recensione 2

L’opera prima del duo di pubblicitari Mark Neveldine-Brian Taylor potrebbe sembrare, agli occhi degli spettatori più disattenti, la solita pellicola action dove l’eroe di turno riesce a salvare se stesso e la propria amata, annientando il cattivo di turno e compiendo la sua vendetta. Nulla di più sbagliato. I due registi mettono in scena una pellicola serratissima, molto più simile a un video clip che a un film, dove un montaggio ricco di tagli riesce a rendere benissimo la costante ricerca di adrenalina da parte di Chev che si troverà invischiato nelle situazioni più pericolose per sopravvivere.

Situazioni surreali ma rese tuttavia credibili grazie ad una scrittura semplice e ricca di ironia, sia verso i personaggi che popolano questo mondo schizofrenico fatto di droghe e adrenalina, sia verso il genere action che ormai si riduce all’utilizzo sempre più invadente della CGI. Qui ci troviamo di fronte ad un film divertente, con scene d’azione ben girate, ricco di ironia e con la grande capacità di intrattenere lo spettatore.

Appassionato di cinema sin da quando la sorella gli fece scoprire il folle e straordinario mondo di Quentin Tarantino. Di lì in poi la passione cresce sempre di più sino a fargli frequentare e concludere con successo la laurea triennale in DAMS nell'ateneo di Bologna. Appassionato di cinema e divoratore di serie TV di qualsiasi genere e nazionalità, con una predilezione nei confronti del Western, soprattutto italiano, e dell'horror. Ha anche un canale youtube nominato Underground Cult Production dove pubblica recensioni e live con registi dell'ambiente artistico underground italiano.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Alessio Balbi

Appassionato di cinema sin da quando la sorella gli fece scoprire il folle e straordinario mondo di Quentin Tarantino. Di lì in poi la passione cresce sempre di più sino a fargli frequentare e concludere con successo la laurea triennale in DAMS nell'ateneo di Bologna. Appassionato di cinema e divoratore di serie TV di qualsiasi genere e nazionalità, con una predilezione nei confronti del Western, soprattutto italiano, e dell'horror. Ha anche un canale youtube nominato Underground Cult Production dove pubblica recensioni e live con registi dell'ambiente artistico underground italiano.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora