×

Leatherface: trama e recensione del film horror su Prime Video

In streaming su Amazon Prime Video il film horror Leatherface (2017), prequel della fortunata saga di Non aprite quella porta.

In streaming su Amazon Prime Video la pellicola horror Leatherface (2017) di Alexandre Baustillo e Julien Maury, prequel della fortunata saga cinematografica Non aprite quella porta.

Trama di Leatherface

Jedidiah “Jed” Sawyer (Sam Strike) appartiene ad una famiglia di assassini che attira le proprie vittime in un vecchio capannone abbandonato per poi nutrirsi delle loro carni.

Una delle vittime sarà Betty, figlia del Texas ranger Hal Hartman (Stephen Dorff), che decide di vendicarsi portandolo nel riformatorio minorile di Gorman House.

Verna (Lily Taylor), la madre di Jed, irrompe nell’istituto provocando una rivolta he porterà alcuni detenuti a fuggire tra cui Jedidiah che scappa grazie all’aiuto dei detenuti Ike (James Bloor) e Clarice (Jessica Madsen) che prendono in ostaggio la nuova infermiera Lizzy (Vanessa Grasse) per poi fuggire in Messico.

Hartman si mette sulla traccia dei fuggiaschi per consumare la sua vendetta contro la famiglia Sawyer ma anche Verna è alla ricerca del proprio figlio. Lo scontro sembra inevitabile.

Cast del film

Nei panni del sadico Texas ranger Hartman l’attore statunitense Stephen Dorff che ha recitato per maestri del cinema di genere come Space Truckers (1996) di Stuart Gordon, maestri del cinema irriverente ed estremi come A morte Hollywood (2000) di John Waters e persino nel ruolo del villain Diacono Frost nel cine-comics Blade (Stephen Norrington, 1998).

La psicopatica madre Jed, Verna è interpretata da Lili Taylor che comincia la propria carriera come attrice di teatro accanto a personalità come John Cusack e Jeremy Piven, per poi farsi notare per pellicole come Non per soldi…ma per amore (Cameron Crowe, 1998), Nato il Quattro luglio (Oliver Stone, 1989) e Il valzer del pesce freccia (1993) del regista serbo Emir Kusturica.

Il protagonista Leatherface è interpretato dal giovane attore britannico Sam Strike famoso in patria per il ruolo di Johnny Carter nella soap opera BBC EastEnders (1985- in corso) e per quello di Daniel Morgan in M.I. High – Scuola di spie (BBC One, 2007-2014).

Recensione di Leatherface

Nessuno sentiva il bisogno o la necessità di un prequel del franchise di Non aprire quella porta, soprattutto dopo il pessimo remake, con annesso sequel, diretto da Marcus Nispel . Tuttavia con Leatherface ci troviamo di fronte ad un prodotto rispettabile e godibile, ma soprattutto rispettoso della saga creata da Tobe Hooper e della figura di Leatherface.

Una pellicola che non entrerà nella storia del cinema horror, probabilmente lo scorderò dopo alcuni giorni dalla visione, ma che farà felici i fan del gore e dell’orrore più estremo, grazie ad un gran numero di sequenze splatter e scene d’omicidio fantasiose.

Buona la regia di della coppia di registi anche se mi sarei aspettato qualcosa di più sporco, e soprattutto più legato alla critica sociale, in linea con l’anima anni ’70 in cui nacque il cult immortale Non aprite quella porta (1974) diretto da Tobe Hooper.

Appassionato di cinema sin da quando la sorella gli fece scoprire il folle e straordinario mondo di Quentin Tarantino. Di lì in poi la passione cresce sempre di più sino a fargli frequentare e concludere con successo la laurea triennale in DAMS nell'ateneo di Bologna. Appassionato di cinema e divoratore di serie TV di qualsiasi genere e nazionalità, con una predilezione nei confronti del Western, soprattutto italiano, e dell'horror. Ha anche un canale youtube nominato Underground Cult Production dove pubblica recensioni e live con registi dell'ambiente artistico underground italiano.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Alessio Balbi

Appassionato di cinema sin da quando la sorella gli fece scoprire il folle e straordinario mondo di Quentin Tarantino. Di lì in poi la passione cresce sempre di più sino a fargli frequentare e concludere con successo la laurea triennale in DAMS nell'ateneo di Bologna. Appassionato di cinema e divoratore di serie TV di qualsiasi genere e nazionalità, con una predilezione nei confronti del Western, soprattutto italiano, e dell'horror. Ha anche un canale youtube nominato Underground Cult Production dove pubblica recensioni e live con registi dell'ambiente artistico underground italiano.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora